Luglio 25, 2024

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il cambiamento nei supermercati: le bevande zuccherate avranno presto un punteggio nutritivo più basso | Belgio

Il cambiamento nei supermercati: le bevande zuccherate avranno presto un punteggio nutritivo più basso |  Belgio

Le autorità sanitarie hanno annunciato lunedì in un comunicato stampa che il modo in cui il Nutri-Score calcola le etichette degli alimenti cambierà dalla fine del 2023 per tenere maggiormente conto delle conoscenze nutrizionali e sulla salute. L’algoritmo di classificazione delle bevande sarà modificato al fine, in particolare, di limitare la sostituzione degli zuccheri con i dolcificanti.

Nutri-Score è un sistema di etichettatura destinato a informare il consumatore dei benefici per la salute o degli svantaggi degli alimenti in vendita nei negozi. I punti che vanno dal verde al rosso con le lettere dalla A alla E sono applicabili in Germania, Belgio, Spagna, Francia, Lussemburgo, Paesi Bassi e Svizzera.

Ma Nutri-Score, lanciato nel 2017, è stato oggetto di critiche relative, senza metterne in dubbio la validità, alla natura obsoleta o inappropriata di alcune delle sue raccomandazioni. Così i responsabili del sistema hanno deciso di rivedere l’algoritmo di calcolo, a partire dai cibi solidi lo scorso anno.

L’aggiornamento annunciato lunedì riguarda ora la componente delle bevande. Pertanto, le bevande contenenti dolcificanti (come le bibite gassate) avranno un punteggio inferiore. Nutri-Score si adegua così a recenti studi che non mostrano un vantaggio decisivo rispetto agli zuccheri tradizionali. Anche il latte, le bevande a base di latte e le bevande vegetali, fino ad ora incluse nella categoria degli alimenti, entreranno a far parte della categoria delle bevande.

Un altro obiettivo dell’aggiornamento è mantenere l’acqua nella categoria A, perché è l’unica bevanda raccomandata dalle organizzazioni internazionali. Ora, i sei stati coinvolti devono introdurre queste modifiche nei loro regolamenti entro la fine dell’anno. Le aziende coinvolte avranno quindi due anni per adattare le loro etichette.

READ  Immobilier: après deux années de crisi sanitaria, les loyers flambent

Leggi anche

Sistema Nutri-Score aggiornato: ecco cosa è cambiato

Un sondaggio Sciensano ha mostrato risultati contrastanti per l’etichetta Nutri-Score