Febbraio 3, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Il Belgio ha speso troppo e deve sborsare 4,6 miliardi di euro nel 2023: come tirare la cinghia?

Il Belgio sarà messo a dieta nel 2023? In ogni caso, questo è ciò che raccomanda il FMI. Il Fondo monetario internazionale ha analizzato la situazione economica e finanziaria del nostro Paese e ha consigliato alle autorità di risparmiare il prossimo anno se vogliamo tenere sotto controllo il deficit di bilancio. Ma cosa può fare lo Stato quando la situazione è già così complicata per molti belgi?

1 Contesto

Covid, la guerra in Ucraina, la crisi energetica… Il Belgio ha speso molti soldi. Mentre il Fondo Monetario Internazionale punta il dito accusatore contro il nostro Paese: dobbiamo stringere la cinghia. “Il deficit di bilancio dovrebbe diminuire. Ciò richiederà un aggiustamento di circa lo 0,8% del PIL o più l’anno prossimo”.Lo afferma in una nota il Fondo monetario internazionale.

Lo 0,8% del PIL è di 4,6 miliardi di euro solo nel 2023 e il deficit è molto elevato. “Non è sostenibile a lungo termine, c’è un messaggio chiaro: non può rimanere così”.afferma Pierre Wench, governatore della Banca nazionale del Belgio. Prima di procedere: “Domani falliremo? No, dobbiamo concentrarci sul compito di ridurre questo deficit”.

2 aggiustamenti di bilancio

Ma come lo facciamo? Secondo l’economista Bruno Colment, i cittadini non dovranno contribuire molto allo sforzo. “Penso che la popolazione possa essere rassicurata: ci saranno sicuramente delle misure tecniche di aggiustamento di bilancio che non dovremmo sentire nel nostro potere d’acquisto. D’altra parte, nel lungo termine, servono misure strutturali”che raccomanda.

E il Fondo monetario internazionale raccomanda al Belgio di tagliare la spesa pubblica, avviare riforme fiscali, del mercato del lavoro e soprattutto delle pensioni.

READ  Proposta di legge sulle misure di protezione dei consumatori approvata dal governo federale

3 pensioni

“L’invecchiamento della popolazione influirà sulle finanze dello Stato per 20-30 anni. C’è una proposta abbastanza equilibrata avanzata dal ministro delle Pensioni, e penso che dovrebbe funzionare”.Bruno Colemant riprende

4 indice salariale

Il FMI chiede anche una revisione dell’indice dei salari perché l’attuale sistema pone un onere eccessivo sui datori di lavoro.