Attualità EVIDENZA Salute

Il 14 giugno Giornata mondiale del donatore di sangue

Sangue: salgono a 1,7 milioni i donatori. Il Friuli Venezia Giulia si conferma la Regione con il maggior numero di donatori totali.

Il 14 giugno è la Giornata mondiale del donatore di sangue promossa dall’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità e il Centro nazionale sangue rende noti alcuni dati del nostro Paese, che dopo anni vede risalire il numero dei donatori di sangue.

Nel 2018 sono stati 1.682.724, con un aumento dello 0,2% rispetto all’anno precedente. Le trasfusioni effettuate durante l’anno sono state quasi 3 milioni.

Il Friuli Venezia Giulia si conferma la Regione con il maggior numero di donatori totali, seguito dalla P.A. di Trento e dalla Sardegna. Quasi la metà delle Regioni ha fatto segnare un aumento nel numero dei donatori.

Sono in leggero calo i pazienti trasfusi, che nel 2018 sono stati circa 630mila contro i 637mila dell’anno precedente.

Nel 2018 sono stati raccolti 840mila chilogrammi di plasma, 4mila in più rispetto all’anno precedente, pienamente in linea con gli obiettivi del Programma nazionale plasma.

Per il sangue è stata garantita anche lo scorso anno l’autosufficienza totale, che per i derivati del plasma è circa al 70%.

E’ stato anche sottolineato come in alcune Regioni sia ancora necessario ricorrere al sistema della compensazione e come sia fondamentale una organizzazione della rete regionale di medicina trasfusionale tale da mantenere costanti i livelli di raccolta di plasma e sangue.

World Blood Donor Day,  l’evento serve a ringraziare i donatori volontari

Ogni anno il 14 giugno i paesi nel mondo, su impulso dell’Oms, celebrano il World Blood Donor Day.

Il tema della campagna internazionale di quest’anno è “Safe blood for all”, sangue sicuro per tutti. Ma potendo già l’Italia vantare i massimi standard di sicurezza, il ha deciso di dirigere il messaggio della ricorrenza ai più giovani.

Con una campagna ispirata al mondo del gaming si è voluto sottolineare i valori umani fondamentali di altruismo, rispetto, empatia e gentilezza che sono alla base di un sistema di donazioni volontarie e non remunerate. Lo slogan “Ottieni nuove vite. Dona il sangue” trasforma una classica azione videoludica in un gesto altruistico, dove la vita nuova che si è ottiene non è per il giocatore ma per le persone che hanno bisogno.  La campagna, che si sviluppa esclusivamente sui social network, si affiderà anche allo strumento social per antonomasia, quello dei meme, allo scopo di creare contenuti condivisibili per raggiungere una platea più ampia e fuori dal normale pubblico di riferimento del Centro.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi