Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I saldi invernali sono un flop, secondo l’imparziale Guild of Independents

Nonostante gli sconti di circa il 50% in molti negozi, le vendite non sono davvero decollate.

Tempo di lettura: 2 minuti

ilRetail blues: una grande settimana prima della fine del periodo dei saldi invernali, il bilancio non sembra molto incoraggiante, secondo un sondaggio della Neutral Federation of Independents (SNI).

Otto trader su dieci temono un livello di vendite inferiore questo mese rispetto allo scorso anno. E quattro rivenditori su dieci hanno ammesso di aver venduto solo dal 20 al 40% della loro collezione dopo quasi tre settimane di vendite.


Leggi anche
Inizio delle vendite: dal 3 gennaio sono previsti forti sconti

Nonostante gli sconti di circa il 50% in molti negozi, le vendite non sono davvero decollate.

Pertanto, molti commercianti si trovano sempre di fronte a troppe scorte, ma devono venderle per poter acquistare e fare spazio sufficiente per la collezione estiva.

“Le vendite rimangono importanti per molti, ma non è la grande fretta che si potrebbe sperare a causa dell’attuale atmosfera di crisi. Molte persone guardano due volte prima di spendere, vendendo o meno. Aggiungete a ciò il maltempo che li costringe a rimanere a casa o andare nei centri commerciali, ma non nei centri urbani”, analizza SNI.


Leggi anche
Aumento del 20% in un anno: perché i prezzi continueranno a salire nei supermercati

Per sbarazzarsi di scorte così grandi, il sindacato si aspetta quindi che i rivenditori offrano sconti molto elevati durante gli ultimi giorni di saldi.

READ  Un americano trasferito in Spagna dopo il rifiuto di un aborto a Malta: la reazione del governo maltese per la prima volta dopo le polemiche