Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

I nostri consigli per scegliere la migliore mutua sana per anziani (prezzo, situazione, ecc.)

Durante il lavoro, generalmente hai un’assicurazione sanitaria associata al tuo lavoro. Tuttavia, le tue spese sanitarie non devono essere maggiori quando sei al meglio! Quando arriva l’età pensionabile, a volte è necessario, per non dire obbligatorio, cambiare assicurazione sanitaria: questa è una mossa molto strategica. In effetti, come senior, è probabile che anche le tue esigenze di salute e i relativi costi cambino rapidamente.

L’assicurazione sanitaria rimborsa, in parte, le spese sanitarie dei francesi. Tuttavia, quando si parla di determinate esigenze legate all’età, spesso ci si stupisce di scoprire che i rimborsi sono molto limitati: solo pochi euro per occhiali o apparecchi acustici, ad esempio. Problemi di salute più gravi, che possono richiedere il ricovero in ospedale, possono essere molto costosi senza un’assicurazione reciproca. Queste situazioni, a cui nessuno vuole pensare, ma comunque esistono: ecco perché conviene avere una pensione di mutua assistenza sanitaria per garantire la tua tranquillità finanziaria. Ecco alcuni consigli per aiutarti a vedere le cose più chiaramente.

Trova la migliore assicurazione sanitaria per gli anziani

Perché iscriversi a Top Mutual?

L’assicurazione sanitaria reciproca per anziani è generalmente accessibile dall’età di 55 anni ed è progettata per adattarsi in modo molto preciso alle esigenze del gruppo target. Quando sei giovane, non hai necessariamente bisogno di una copertura molto completa, perché ti ammali raramente, vai dal medico di tanto in tanto e non hai malattie croniche. Poiché le tue spese sanitarie sono limitate, non tutto sarà coperto e il prezzo della tua assicurazione sanitaria ne risentirà.

Lo scambio di salute degli anziani differisce su questi molteplici punti. La sua principale particolarità è che si rivolge a una specifica categoria di popolazione, che le consente di rispondere con precisione ai suoi bisogni. Con l’età arrivano problemi alla vista e all’udito, ma anche potenziali malattie croniche, come diabete o ipertensione, aumento del rischio di cadute o anche frequenti appuntamenti con il medico di famiglia e gli specialisti. Molte situazioni in cui è necessario avere la copertura sanitaria più completa possibile, in modo da potersi curare senza timore di rovinarsi nel processo.

READ  Le previsioni del tempo hanno seppellito la roccia di Verdur 2022

D’altra parte, l’assicurazione sanitaria reciproca per la pensione tende a costare di più rispetto alla tradizionale assicurazione sanitaria reciproca. Tuttavia, questo punto dipende dall’abbonato che scegli: come in tutti i segmenti, c’è concorrenza ed è fondamentale prendersi il tempo per confrontare attentamente le differenze tra offerte e formule. Ecco un modo per farlo in modo efficace.

Come scegliere la migliore salute reciproca per gli anziani?

Il comparatore di assicurazioni sanitarie Le Parisien è uno strumento particolarmente interessante per effettuare una prima selezione di abbonati sanitari di alta qualità. In pochi minuti puoi avere un elenco di scambi sanitari per i pensionati e scegliere quello più adatto alle tue esigenze.

Per ottenere un risultato affidabile e utilizzabile, è necessario compilare il modulo in modo molto accurato. Indica la tua situazione familiare, i livelli di sicurezza richiesti, la tua età, il tuo sistema di sicurezza sociale e la tua occupazione. Probabilmente sei già in pensione, ma se non è ancora così e vuoi semplicemente simulare le offerte in attesa del tuo pensionamento, puoi utilizzare il confronto di Parigi per visualizzare te stesso. Inoltre, è del tutto possibile indicare la data di inizio del contratto relativamente lontana, ma non è obbligatorio.

Se giochi e compili il modulo in modo accurato, otterrai anche risultati accurati, con suggerimenti realistici sui prezzi. Se vuoi iscriverti a una delle offerte proposte, puoi farlo senza indugio. È possibile che ti vengano richiesti documenti aggiuntivi per poter recedere dal contratto: quindi potrebbe essere interessante non aspettare prima di prendersene cura, soprattutto se vuoi ottenere rapidamente l’assicurazione sanitaria per anziani.

READ  Come aumenti le tue possibilità di vincere il jackpot? Lo statistico ti dà il suo consiglio

>> Fare clic qui per confrontare l’assicurazione sanitaria e l’assicurazione sanitaria reciproca

Qual è il prezzo medio dell’assicurazione sanitaria per gli anziani?

Non sorprende che il prezzo dell’assicurazione sanitaria reciproca sia alto, e comunque molto più alto della tradizionale assicurazione sanitaria reciproca. Il suo importo mensile raggiunge facilmente i 100 euro e può superare tale importo da una certa età. Perché sì, la mutua per anziani si evolve in base all’età della persona: a 60 anni si paga meno che a 70.

Questo può essere spiegato da un punto già esposto sopra: più invecchiamo, più spendiamo per la salute. Ma non è tutto: anche la tua posizione geografica ha un ruolo da svolgere nel prezzo della salute del pensionamento reciproco. Secondo gli ultimi studi, questo tipo di costi reciproci nell’Ile-de-France sono i più costosi, con una media di poco più di 1.300 euro all’anno. La spesa media nel Grand Est è invece di circa 1.150 euro all’anno.

Anche l’anamnesi è importante. Se hai già una o più malattie croniche o se indossi gli occhiali quando ti iscrivi al Seniors Health Program, probabilmente pagherai di più. Quando ti iscrivi, è importante essere onesti sulla tua storia medica: in caso contrario, in caso di problemi, potresti non essere rimborsato.

In breve, se è possibile fornire un tasso medio per l’assicurazione pensionistica, l’importo finale è così adattato alla tua situazione specifica che può variare notevolmente. L’opzione ideale è raddoppiare le simulazioni e fornire diversi preventivi per assicurarti di trovare la proposta più soddisfacente per te.

Hai bisogno di una sana mutua diversa dopo il pensionamento?

Se la tua assicurazione sanitaria è stata collegata al tuo lavoro durante la tua vita lavorativa, una volta in pensione non ne benefici più. Quindi hai una scelta da fare: o scegli uno degli anziani comuni o fai a meno di loro del tutto. Se scegli questa seconda opzione, dovresti aspettarti di sostenere molte spese sanitarie, perché l’assicurazione sanitaria non ti rimborserà per tutto, tutt’altro!

READ  Le LHC bat son record d'energie pour chaser la nouvelle physique du Big Bang

Come accennato in precedenza, possedere un fondo comune di investimento per anziani è il modo migliore per coprire le spese sanitarie dovute all’età. Inoltre, nella stragrande maggioranza dei casi, il semplice fatto di indicare la propria età quando si effettua un preventivo spingerà la mutua a fare un’offerta su misura per gli anziani. Quindi la risposta a questa domanda è sì: dovresti avere un’assicurazione sanitaria diversa dal momento in cui vai in pensione, perché ti copre in modo efficace e ti consente di goderti il ​​tuo tempo libero nel modo più tranquillo possibile.