Agro Sarnese Nocerino Nocera Superiore Politica Salerno

I lavori di Croce Malloni, Cuofano sbotta: “Ora basta, l’area torni ai cittadini”

Contestazioni all’impresa esecutrice, aut aut del sindaco: o eseguono gli interventi a regola d’arte o li faremo noi in danno. Lavori al PEEP di Croce Malloni, l’ira di Cuofano: «Ditta negligente e superficiale».

Nocera Superiore. “Negligenti e superficiali” Queste le parole usate da Giovanni Maria Cuofano, sindaco di Nocera Superiore nel definire la direzione dei lavori che, da troppo tempo, stanno interessanto il PEEP di Croce Malloni.

Lavori non eseguiti a regola d’arte.

Secondo l’Amministrazione Cuofano e, con tutta probabilità, anche per la maggior parte dei cittadini i lavori non stanno procedendo come ci si sarebbe aspettati. All’ennesimo infruttuoso sopralluogo del Sindaco, ne è seguita una lettera di contestazioni indirizzata alla ditta esecutrice dei lavori al PEEP di Croce Malloni. A scrivere è l’Ufficio tecnico comunale che contesta una serie di procedure seguite per l’intervento che ha riguardato la realizzazione di percorsi interni alla villetta, la sistemazione del campo di calcetto, la realizzazione di un’area giochi e di un campo di bocce al coperto.

Dalle verifiche compiute dall’Ufficio tecnico comunale, i lavori sarebbero stati eseguiti «non a regola d’arte» ovvero in difformità di procedura e non in linea con la progettazione definitiva.

«Sono scocciato ed infastidito – dichiara il sindaco – da mesi quest’area è ostaggio della negligenza di quest’impresa che ha eseguito un intervento scriteriato e senza regole. Vogliamo rientrare in possesso di quest’area e consegnarla ai cittadini com’è nostro dovere fare. A Nocera Superiore sono cambiate le cose – conclude Cuofano – quando si prende un impegno con i cittadini, lo si porta a termine e lo si consegna così come da progetto. Non sono più disposto a tollerare questa situazione, pertanto la ditta ha due alternative: o corregge ad horas gli interventi condotti non a regola d’arte o li facciamo noi citandola in danno».

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi