Agosto 12, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Hugo Sequet si rivolge allo Standard e ai suoi sostenitori prima di partire: “Non un arrivederci, solo un arrivederci”.

Incinta dalla scorsa stagione nello Standard, Hugo Siquet, uno dei prodotti più puri del Club Liège, tra pochi giorni volerà verso un altro cielo. Lo attende una nuova sfida per il Friburgo nel campionato tedesco.

Ma prima di lasciare la sua squadra del cuore, il giovane difensore ha postato un videomessaggio sui social per lo Standard e i suoi tifosi: “Sono arrivato allo Standard nel 2008, all’età di sette anni e mi sono sentito subito a casa. Sono molto emozionato a partire perché questo club rappresenta 13 anni della mia vita. È il club che mi ha allenato, che mi ha fatto crescere. Questo è dove ho fatto i miei inizi professionali”Il 19enne, il cui sogno si è avverato potendo giocare con la casacca della sua squadra del cuore, ha esordito: “Quando ero giovane, ho sempre voluto giocare nello Standard. Sclessin, è un’atmosfera speciale con un tale entusiasmo e una tale passione. Tutto ciò mi faceva sognare quando ero ancora giovane e stavo crescendo in accademia”.

“Ho molti bei ricordi del mio periodo allo Standard, in particolare i numerosi tornei giovanili o il titolo di campione del Belgio U-13”.Seket, che lascerà il torneo dopo aver giocato una quarantina di partite, ha continuato, “Mi mancherà tutto questo e sarò per sempre grato a tutte le persone che mi hanno aiutato a diventare il giocatore e l’uomo che sono. Grazie mille, avrai sempre un posto nel mio cuore. Ciao, solo ciao”.

READ  Malgré les résultats décevants de son équipe, Patrick Lefevere resta calme: "La panique est mauvaise conseillère"