Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guy, 80 anni, offeso dal canone dell’energia elettrica “rinnovabili e belga” di Eneco: “Anche il prezzo dell’eolico è salito del 700%?”

Di fronte agli alti prezzi dell’energia, Jay ha seguito attentamente l’evoluzione delle tariffe prima di firmare un nuovo contratto per l’elettricità. Un cliente di Eneco, che non si aspettava che la sua bolletta sarebbe quasi raddoppiata utilizzando il suo fornitore di energia elettrica “rinnovabile e belga” al 100%. Allora si chiede se “è salito anche il prezzo del vento”…

Jay ha osservato attentamente l’aumento dei prezzi dell’energia negli ultimi mesi e dice di essere piuttosto sorpreso che la bolletta sia così alta. Tramite il pulsante arancione ci avvisa di denunciare ciò che è suotruffa“. “I fornitori Eneco sono ecologici al 100%, con 100 turbine eoliche, il prezzo del kWh aumenta del 700% in 12 mesi. Il prezzo del vento è aumentato del 700%?”si chiede.

Jay, 80 anni, vive in una casa di 4 piani sul lato di una casa Grez Duesseau (Brabante Vallone). Un ingegnere informatico determina mediante la formazione che è riscaldato dall’elettricità ed è “consumatore pesante“. “Ho 25 pannelli solari fotovoltaici da tetto e ho un budget di 5.000 euro l’anno. La mia bolletta praticamente raddoppia. Vado da 5.000 a 8.800 euro (vedi bollette sotto). Ma se prendi solo la parte energia (distribuzione senza trasmissione) , vedete che la potenza è aumentata di quasi il 700%”, Indica.

Come si arriva a questi numeri? È incredibile

Cambia fornitore ogni anno, gi Dice di aver firmato un contratto a tasso fisso con Eneco l’anno scorso, scaduto il 1 giugno. “Era 4 centesimi per kilowattora durante il giorno e 3 di notte. Ora è vicino a 26. Mi chiedo da dove provenga. Se vai sul sito Monenergie.be In riferimento ai miei consumi, ho ottenuto diversi contratti da diversi fornitori. È lo stesso ovunque. Gli incrementi sono gli stessi di Engy, ad esempio,” continuato.

READ  "Se le Nazioni Unite riescono a capire esattamente come eliminare la fame con 6 miliardi di dollari, venderò immediatamente le azioni Tesla".

Infine: “Qualcosa che sta succedendo in questo mercato semplicemente non ha senso e a nessuno sembra importare. Tutto scompare nella bolletta della luce. Non so come si arriva a quei numeri, è incredibile a questo ritmo, la gente sta andando di dover vendere le loro case e non potranno più riscaldarsi.

Leggi anche: Conto energia: gli esperti annunciano cosa aspettarsi nei prossimi mesi


Terzo fornitore di energia nelle Fiandre e quarto in Vallonia, Eneco è un fornitore di energia sostenibile che punta quindi sulla produzione e fornitura di gas ed elettricità. Questo proviene da fonti rinnovabili come il sole e il vento.

Attiva nel mercato belga dal 2011, Eneco afferma di fornire energia verde al 100% prodotta sul suolo belga tramite 107 turbine eoliche e oltre 350.000 pannelli solari. In totale, Eneco fornisce elettricità e gas verdi a oltre 1 milione di clienti residenziali e 55.000 industriali in Belgio.

Se l’elettricità è al 100% “rinnovabile e belga”, allora anikoPerché i prezzi stanno aumentando drasticamente? L’azienda dovrebbe allinearsi al mercato europeo? È obbligatorio?

Per giustificare queste definizioni, Mark van Hamm, portavoce di Eneco Belgio, ha risposto succintamente che esse “Acquistiamo la loro energia anche dal mercato europeo. Anche da quest’ultimo dipendiamo molto”a cui si riferisce.

“Ad esempio, se un cliente firma per 3 anni, siamo obbligati ad acquistare energia per 3 anni. Acquistiamo la nostra energia nel nostro portafoglio, ma anche nel mercato europeo in determinati volumi. Quindi dipendiamo in parte da questi mercati europei che crescono. Siamo obbligati ad allinearci”, Mark Van Hamm rassicurato.

Leggi anche: Il CEO di Luminus parla delle previsioni sui prezzi dell’energia

READ  Proximus obligera bientôt ses clients à adopter sa fiber optic and son tarif onéreux: Test Acats demande a geste commercial

Ulteriori informazioni sui livelli dei prezzi nei mercati energetici

La questione del prezzo del vento è legittima

Secondo Damien Ernst, professore all’Università di Liegi specializzato in questioni energetiche, “È la risposta facile dire che corrisponde ai prezzi europei”.

L’ingegnere spiega il modello attuale: “Il vento che Eneco Lo vende e lo valuta direttamente al prezzo di mercato. Il loro margine di profitto aumenta sull’energia eolica. Quello che serve in futuro, nei contratti di fornitura, è che quando si va in Eneco si può sfruttare questa energia elettrica a costo di produrre gli aerogeneratori con un margine di guadagno. Ma ora i fornitori rivenderanno la loro elettricità nei mercati all’ingrosso a prezzi di mercato all’ingrosso. Ciò significa che stanno realizzando super profitti con le loro turbine eoliche”.

Quindi Eneco potrebbe scegliere di agire in un altro modo: “Può dire molto bene, non lo venderò nei mercati all’ingrosso, lo venderò ai miei clienti, per una parte dell’energia eolica, a un prezzo che copra i costi di investimento nell’energia eolica più un margine di profitto”.

Damien Ernst sottolinea che la domanda che Jay pone sul prezzo del vento è “legale”. “Ne discutiamo un po’, ma il settore delle energie rinnovabili rappresenta un eccesso di profitto che ammonta a miliardi. Dovremmo puntare di più su questo eccesso di profitto che si verifica anche nel nucleare. Eneco può vendere parte delle sue turbine a produzione. Prezzo. ” Easy Say è in linea con i prezzi europei”.

È un’opzione per non detrarre l’eccesso di profitto

L’esperto propone un’alternativa per abbassare il conto. “Eneco può cambiare contratto e non esporre i propri clienti ai prezzi dei mercati all’ingrosso. Si può dire ‘L’elettricità mi costa con le pale eoliche, 80 euro l’una’ Megawattora (MWh)Mentre è 200 nei mercati. Può cercare di assicurarsi di non vendere elettricità a 200 nei mercati, venderla a 80 e scontarla ai clienti. Non c’è nulla che gli impedisca legalmente di farlo. È l’opzione di non detrarre i profitti in eccesso vendendo l’energia eolica sui mercati. Devi prendere una decisione consapevole per non escluderlo”.

Damien Ernst sottolinea che l’obiettivo di Eneco e di altre società resta quello di essere redditizio. “Hanno un’opportunità di business e ne stanno approfittando. È una loro scelta, è legale, ma non possono dire di essere costretti a fare quella scelta. È una scelta commerciale per un fondo che aumenta i suoi profitti. Dirlo non hanno altra scelta che allinearsi al mercato europeo e non essere in grado di trasferire questi profitti in eccesso. Ai clienti, è una scelta. Tutti i fornitori lo stanno facendo “. conclude.

Leggi anche: Perché l’elettricità è così costosa quando viene prodotta qui?

READ  Ecco i contendenti per il titolo di Car of the Year

Leggi anche: “È enorme, non ha prezzo!”: Inge recensisce le rate di Giovanni, 550 euro al mese per una casa standard…