Giugno 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guillaume Gillet (Anderlecht U23) sul Grill: “Lionel Messi? Non mi ha toccato la pelle…”

Ha appena subito un intervento chirurgico”. scelta difficile “(sic) scegliendo tra i suoi due club preferiti, a favore dei viola U23 invece del recente lavoro indipendente all’FC Liegi. Marcin Wasilewski, 4-3-3, Herman Van Holsbeeck, GH, Matias Suarez, buco nero post-marzo Kasper Nielsen e D1B evoca E Marc van Bommel. Ma anche Kevin Mirallas, capriola, Leo Dubois, il piccolo fallo fuori porta, Union Saint-Gilloise, Al Badel, Sergio Conceição e Franck Ribery. E soprattutto… La doppia maglia per scappare cartellino giallo Guillaume Gillet (Anderlecht) passa” all’interrogatorio “.

38 anni dall’inizio di marzo ma sempre lo stesso sorriso giovanile, ciocca adolescenziale… e pastiglie di cioccolato: nuvole di Gillette Appunta prima le sue cinture d’élite con il ritmo del giovane… e la tabella di marcia del Grande Fratello. Controlla la casella del giocatore +23 Nella forza lavoro dei giovani Mauves responsabili della sperimentazione della formula D1B nuovo lookora ha 4 squadre in Espoirs.

Devo ancora superare gli esami fisici… ma non ho troppa paura di fallire “Ride l’ex maratona dello Sporting (330 partite professionistiche con i colori del Bruxelles).” Nonostante la mia età, la scorsa stagione è andata bene in termini di dolore, non ho sentito niente. Spero di impressionare i miei compagni di recupero più giovani: non pensano che sia venuta per fare la bambinaia e sarò lì per tenerli aggiornati e insegnare loro cose! I miei parametri fisici sono abbastanza buoni, sono sempre stato fortunato a questo livello: anche quando non facevo niente durante le vacanze, mi sono messo subito in forma! Non so da dove l’ho preso, ma è sempre stato la fonte della mia grande fortuna. Non ci mentiremo a vicenda: come ogni giocatore della mia età, ho iniziato a farmi domande sulla mia carriera oltre. I giocatori precedenti mi dicevano:Finché puoi andare avanti, divertiti! Perché poi qualcos’altro, il famoso buco nero…“Il calcio ha occupato la mia vita da quando avevo cinque anni comunque… e non ero pronto a fermarmi, né fisicamente né mentalmente… Se avessi provato di nuovo a fare capriole come durante i miei gol all’Anderlecht? Era… l’ultima volta a Lens, e non è andata così. Merito un 5 su 10. La schiena inizia a sentirlo…”

READ  MotoGP: Il leggendario numero 46 di Valentino Rossi non si indossa più