Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: Rilasciato il trafficante d’armi russo Viktor Bout, sostiene l’offensiva in Ucraina

Il trafficante d’armi russo Viktor Bout, Rilasciato in commercio con Washington per la cestista americana Brittney GrinerSabato il sostegno a Vladimir Putin e l’attacco in Ucraina.

E ha confermato in un’intervista al media russo “RT” che “residenteAveva una foto di Vladimir Putin nella sua cella mentre era imprigionato negli Stati Uniti, dove è stato condannato a 25 anni di carcere dopo il suo arresto nel 2008 in Thailandia.

Sono orgoglioso di essere russo e il nostro presidente è PutinQuesto ex ufficiale sovietico di 55 anni ha dichiarato di sostenere “completamenteAttacco al Cremlino in Ucraina.

Se avessi l’opportunità e le competenze necessarie, farei volontariato (per combattere in Ucraina)ha detto di no”Non capiscoPerché il massiccio attacco di Mosca non è avvenuto prima del 2014.

Si è anche presentato, ancora una volta, come un uomo d’affari che ha lavorato legalmente ma ha prestato servizio.Per esempioPer costringere altri russi ad accettare accordi con Washington, cosa che dice di rifiutare.

Victor Bout è nato, secondo un rapporto delle Nazioni Unite, nel 1967 a Dushanbe, capitale dell’ex Repubblica sovietica del Tagikistan, e ha studiato all’Istituto militare di lingue straniere di Mosca, prima di entrare nell’esercito “aereo”.

Era su, dès 1991 e lo scivolo dell’URSS, selon ses accusateurs, acquérir à bas prix quantité d’armements sur des basi militaires en ex-URSS, allors in plein caos, e les revendre dans moreieurs zones of conflit, notamment In Africa. I suoi possibili collegamenti con i servizi russi sono sconosciuti.