Ottobre 1, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: quasi 80.000 soldati russi uccisi o feriti

“I russi hanno perso tra 70.000 e 80.000 soldati in meno di sei mesi”, ha detto ai giornalisti Kahl, il vice segretario alla Difesa per gli affari politici, osservando che questa cifra include morti e feriti.

Ha aggiunto che le forze russe hanno anche perso “3.000 o 4.000” veicoli corazzati, forse privi di missili a guida di precisione, inclusi missili aria-superficie e mare-superficie.

“Questo è abbastanza notevole considerando che i russi non sono riusciti a raggiungere nessuno degli obiettivi di Vladimir Putin all’inizio della guerra”, ha continuato il funzionario statunitense.

“Hanno fatto dei progressi nell’est, anche se molto poco nelle ultime settimane”, ha osservato. Ma ciò ha comportato un costo straordinario per l’esercito russo a causa della qualità dell’esercito ucraino e degli aiuti internazionali che ha ricevuto.

Il signor Kahl ha ammesso che le forze ucraine hanno subito pesanti perdite, senza specificarne le dimensioni.

Kiev ha riportato almeno 10.000 morti e 30.000 feriti nelle sue forze.

Secondo una fonte militare, che ha chiesto di non essere identificata, l’esercito ucraino, che era forte con 170.000 soldati attivi e 100.000 soldati di riserva all’inizio della guerra il 24 febbraio, è stato rafforzato, raggiungendo da 300.000 a 350.000 soldati.

Prima dell’invasione dell’Ucraina il 24 febbraio, tra i 150 ei 200mila soldati russi erano schierati ai confini dell’Ucraina, secondo le stime occidentali.

READ  Guerre en Ucraina : le point sur ce qu'il s'est passé ce lundi 4 avril