Agosto 7, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: per la prima volta dall’invasione russa, Blinken ha annunciato che avrebbe parlato con la sua controparte russa

Questa intervista telefonica, che è prevista “nei prossimi giorni (…) non sarà trattative sull’Ucraina”, ma dovrebbe essere dedicata principalmente agli americani detenuti in Russia e alla ripresa delle esportazioni di grano ucraine, ha precisato il segretario di Stato americano durante una conferenza stampa.

“Ho intenzione di sollevare un argomento che è una priorità per noi: il rilascio di Paul Whelan e Britney Grenier, che sono stati arrestati ingiustamente e devono poter tornare a casa”, ha detto.

“Abbiamo messo un’offerta sostanziale sul tavolo dei negoziati diverse settimane fa per facilitare questi rilasci”, ha aggiunto, rifiutandosi di specificare quale fosse l’offerta degli Stati Uniti.

L’ex ambasciatore degli Stati Uniti a Mosca Michael McFaul ha chiesto all’amministrazione del presidente Joe Biden di scambiare i due prigionieri americani con Victor Bout, un trafficante d’armi russo incarcerato negli Stati Uniti.

La giocatrice di basket Britney Greiner è stata arrestata in un aeroporto di Mosca a febbraio dopo che nella sua borsetta sono stati trovati “fabs” e un “liquido dall’odore strano” di olio di cannabis, secondo il Servizio doganale federale russo. Rischia fino a 10 anni di carcere.

L’ex soldato americano Paul Whelan, ex direttore della sicurezza di un’azienda di componenti per auto che è in detenzione dal 2018, continua a sostenere la sua innocenza dopo essere stato condannato a 16 anni di carcere in Russia per spionaggio.

Blinken ha aggiunto che intende discutere con il ministro degli Esteri russo l’accordo concluso tra Kiev e Mosca la scorsa settimana a Istanbul, mediato dalla Turchia e sotto gli auspici delle Nazioni Unite, per consentire la consegna di circa 25 milioni di dollari all’estero. Tonnellate di grano bloccate nei porti ucraini.

READ  Guerra in Ucraina: la Russia punta sul Donbass e sotto attacco a Kharkiv

“Ci auguriamo che questo accordo consentirà rapidamente di spedire nuovamente il grano ucraino attraverso il Mar Nero e che la Russia mantenga la sua promessa di consentire il passaggio di queste navi”, ha affermato.

Tuttavia, i funzionari ucraini hanno ripetutamente affermato di non fidarsi di Mosca per garantire la sicurezza dei convogli e chiedono il lancio di missili russi di sabato nel porto di Odessa.

Da parte sua, il Cremlino ha annunciato di non vedere ostacoli alla ripresa delle esportazioni, in quanto ostacolato dalla presenza di mine navali piantate dalle forze ucraine per proteggersi da un attacco anfibio russo.

Secondo Kiev, le mine saranno rimosse solo “nel corridoio necessario per l’esportazione”.

L’ultima telefonata tra i due uomini risale al 15 febbraio, quando il signor Blinken ha messo in guardia la Russia dall’invasione dell’Ucraina. Nove giorni dopo, le forze russe sono entrate nel territorio ucraino, spingendo gli Stati Uniti e i loro alleati a imporre una serie di sanzioni finanziarie su di esso per isolare Mosca a livello internazionale.