Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: Mosca considera “serio” il piano di pace italiano

Sergei Lavrov ha confermato che i suoi contenuti erano noti solo alla stampa e che il testo non era trapelato a Mosca. Lunedì il suo vice, Andrei Rudenko, ha detto di averlo ricevuto e di studiare.

“Si dice che la Crimea (la penisola ucraina annessa alla Russia) e il Donbass (territorio separatista riconosciuto da Mosca) appartengano all’Ucraina con ampia autonomia”, ha detto Lavrov ai media russi.

“I politici seri che vogliono risultati non possono proporre cose del genere, e quelli che lo fanno sono quelli che vogliono farsi pubblicità davanti ai loro elettori”, ha detto apertamente al ministro degli Esteri italiano Luigi de Mayo.

Quest’ultimo ha annunciato una settimana fa che il suo Paese aveva proposto all’Onu la creazione di un “gruppo internazionale di facilitatori” per cercare di raggiungere un cessate il fuoco “graduale” in Ucraina.

I dettagli del progetto non sono stati diffusi, ma secondo il quotidiano italiano La Repubblica, il documento presentato all’ONU prevede quattro fasi:

– Cessate il fuoco in Ucraina e guida alla militarizzazione sotto la supervisione delle Nazioni Unite.

– Negoziati sullo status dell’Ucraina, che entrerà nell’Unione Europea ma non nella NATO.

– Un accordo bilaterale tra Ucraina e Russia sulla Crimea e il Donbass, che sarà autonomo ma sotto la sovranità ucraina.

– Fine dell’Accordo Multilaterale di Pace e Sicurezza in Europa.

READ  DIM e CDP italiani firmano un accordo preliminare per un progetto di rete unica