Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: Kiev esprime la sua indignazione dopo i commenti di Ursula von der Leyen

Questo mercoledì, 30 novembre, Ursula von der Leyen, presidente della Commissione europea, ha dichiarato in un discorso che sono morti 100.000 militari ucraini. Dall’inizio della guerra con la Russia, oltre a 20mila civili. Sfidando numeri che sembrano sbagliati. Infatti, il passaggio rilevante del suo discorso è stato successivamente rimosso dalla trascrizione pubblicata sul sito della Commissione europea. Anche il video della parola è stato sostituito con uno che non menziona più i numeri. Subito dopo, la portavoce della Fondazione Diana Spinant ha chiarito che oltre ai soldati uccisi, sono stati inclusi anche i feriti.

Queste stime hanno provocato una forte reazione in Ucraina. In effetti, la maggior parte dei media russi ha raccolto queste affermazioni, esponendole allo stesso tempo come prova della sconfitta dell’Ucraina nel conflitto. “Non possiamo confermare questo numero. ha detto l’esercito ucraino. “Abbiamo chiesto alla Commissione europea da dove Ursula von der Leyen ha preso queste informazioni.Da parte sua, ha risposto un portavoce presidenziale.

Ricorda che in tempo di guerra è difficile ottenere dati precisi sul bilancio delle vittime. In effetti, Russia e Ucraina sono riluttanti a comunicare su questo argomento, considerando queste informazioni sensibili. Solo il Comandante in Capo delle Forze Armate, il Ministro della Difesa o il Presidente possono prendere la parola su questo argomento.

READ  Indagine in Francia su impianti vaginali per inganno e lesioni non intenzionali