Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: governo russo diviso sull’offensiva invernale, afferma un alto funzionario statunitense

La Russia ha subito gravi battute d’arresto militari negli ultimi mesi, costringendola a ritirarsi dalla regione di Kharkiv nel nord-est dell’Ucraina e dalla città di Kherson nel sud.

Tempo di lettura: 2 minuti

ilMartedì un alto funzionario statunitense ha dichiarato che i leader russi sono divisi sul lancio di un’importante offensiva invernale in Ucraina, tra i timori che Mosca possa tentare ancora una volta di impadronirsi di Kiev.

Parlando delle deliberazioni in corso all’interno del governo russo, l’alto funzionario, che ha chiesto l’anonimato, ha detto: “Penso che ci troviamo di fronte a punti di vista divergenti”. È chiaro che c’è chi, credo, è favorevole a continuare l’offensiva in Ucraina. Altri hanno seri interrogativi sulla capacità della Russia di farlo.

I commenti del funzionario statunitense arrivano mentre il presidente russo Vladimir Putin è pronto a delineare i suoi obiettivi militari per il 2023 durante un incontro con alti funzionari militari mercoledì, secondo il Cremlino.

Ha inoltre specificato che gli Stati Uniti “correggeranno rapidamente” i propri obiettivi se si decidesse di lanciare un’offensiva così importante, nel nono mese dell’invasione russa dell’Ucraina. Ha continuato: “Quello che stiamo facendo, e quello che continuiamo a fare, è garantire che gli ucraini abbiano i mezzi per difendersi efficacemente dall’aggressione russa”.

Da parte loro, secondo questo alto funzionario, gli ucraini non mostrano di voler “rallentare e penso che i russi dovrebbero tenerne conto nei loro calcoli”.


Leggi anche
La guerra in Ucraina: “I russi scommettono sempre di più su una guerra di logoramento”

Vladimir Putin ha ammesso martedì che la situazione è “molto difficile” in quattro regioni dell’Ucraina meridionale e orientale che Mosca sostiene di annettere senza occupare completamente.

Allo stesso tempo, a partire da ottobre, la Russia ha optato per un massiccio bombardamento delle infrastrutture ucraine, che provoca regolarmente interruzioni di corrente e acqua.


Leggi anche
L’élite russa in confronto con Putin: dietro l’ansia, l’inerzia

READ  "Mi fermo, ho avuto la mia dose per il resto della mia vita"