Luglio 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: avviso dalla Banca nazionale | Economia

Martedì la Banca nazionale ha avvertito nella sua relazione annuale sull’argomento che la guerra in Ucraina presenta rischi potenzialmente significativi per la stabilità finanziaria del Belgio. Avverte che una crescita economica più bassa e una maggiore inflazione (energetica) potrebbero già avere un grande impatto. Tuttavia, il settore finanziario belga non è uscito più debole dalla pandemia e gode di una forte posizione di solvibilità. Quindi è in grado di assorbire shock potenzialmente elevati e nota in modo più favorevole BNB.

L’esposizione diretta del settore finanziario belga verso controparti stabilite in Ucraina, Bielorussia, Russia o direttamente collegate a questa regione è molto limitata: a fine 2021 rappresentava lo 0,1% dei crediti per il settore bancario belga e lo 0,01% per quello belga settore bancario. Assicurazione, secondo la Banca nazionale. Lontano da paesi come il Regno Unito (più di 14 miliardi di dollari di debiti), la Francia (più di 10 miliardi) o l’Italia (più di 9 miliardi).

stabilità finanziaria

Tuttavia, la minore crescita economica e l’aumento dell’inflazione (energetica) dopo questo conflitto potrebbero avere un impatto significativo sulla stabilità finanziaria, si preoccupa la NBB, citando un possibile deterioramento della qualità dei portafogli di credito delle banche belghe. Anche se a questo punto non è possibile misurare con precisione l’entità di questo impatto, la Banca prevede che avrà un impatto più forte sulle aziende ad alto consumo energetico o sulle famiglie i cui immobili hanno basse prestazioni energetiche.

Gran parte dei portafogli di mutui ipotecari del Belgio sono garantiti da attività la cui inefficienza energetica rende i proprietari vulnerabili a prezzi energetici più elevati, se hanno un contratto variabile o se il loro contratto fisso scade. Il termine è di breve durata, riferendosi, del resto, a BNB.

READ  Bitcoin 22 novembre 2021 - Trappola da $ 55.000

Inoltre, un possibile aumento delle difficoltà di rimborso e un possibile calo del valore di alcuni immobili potrebbero amplificare le debolezze del mercato immobiliare belga, sullo sfondo del rapido e marcato aumento dei tassi di interesse, osserva. Rapporti sulla stabilità finanziaria pubblicati martedì.

mercato dei mutui

Il mercato dei mutui dovrebbe rimanere accessibile agli acquirenti facoltosi per la prima volta, prevede l’autorità macroprudenziale. I margini previsti dalle raccomandazioni della Banca per i prestiti con un’elevata percentuale di valore permanente non sono stati di fatto utilizzati integralmente e pertanto si mantengono sufficienti margini di manovra. Finora, il mercato dei mutui è rimasto dinamico, come hai notato, e stiamo ancora assistendo a quantità record di prestiti ipotecari concessi a giovani mutuatari.

Non essendo stato indebolito dalla pandemia di coronavirus, il settore finanziario belga è finalmente in grado di assorbire shock potenzialmente importanti in quanto ha una forte posizione di solvibilità. Il capitale a disposizione del settore bancario è così passato dai 19 miliardi di euro di fine 2019 ai 27 miliardi di euro di fine 2021. «Anche se l’impatto effettivo dell’attuale contesto sul rischio di credito del settore finanziario non può ancora essere misurato con precisione, il settore finanziario deve essere pronto e, se necessario, a registrare gli accantonamenti in modo conservativo per le perdite associate a potenziali impatti fisici di secondo impatto, ma anche a fornire soluzioni proattive e bilaterali ai mutuatari che devono affrontare problemi di liquidità o rimborsare prestiti esistenti”, raccomanda NBB.

La Banca nazionale conclude che i comportamenti osservati durante la crisi del Covid-19 dovrebbero essere ripetuti, se necessario, anche in assenza di un quadro coordinato relativo, ad esempio, alle dilazioni sulle rate dei prestiti.

READ  Una situazione complessa per molte famiglie e fornitori e potrebbe continuare