Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra in Ucraina: 42 paesi chiedono la partenza delle truppe russe dalla centrale di Zaporizhia

I firmatari ritengono che la presenza di soldati e armi russi nel sito nucleare sia inaccettabile e contraria ai principi di sicurezza a cui tutti gli Stati membri dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica – inclusa la Russia – devono attenersi.

A causa dell’occupazione del sito, l’operatore ucraino non è più in grado di adempiere ai propri obblighi di sicurezza. Ha anche ostacolato immediatamente il lavoro dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica e ha denunciato il testo.

L’AIEA vorrebbe ispezionare il laboratorio ucraino, regolarmente esposto ai mortai.

Mosca e Kiev rifiutano le reciproche responsabilità per questi attacchi, che potrebbero causare un incidente nucleare.

I paesi colpiti sono: Australia, Austria, Belgio, Bulgaria, Canada, Croazia, Cipro, Repubblica Ceca, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Italia, Giappone, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Malta, Montenegro, Paesi Bassi, Nuova Zelanda, Macedonia del Nord, Norvegia, Polonia, Portogallo, Repubblica di Corea, Repubblica di Moldova, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Svezia, Turchia, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord , USA, così fa l’Unione Europea.

READ  'Non uccidere': gli ultimi sacerdoti ribelli della Russia