Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Guerra diretta in Ucraina: 27 leader concedono a Ucraina e Moldova lo status di candidato all’UE

Mentre il destino dell’Ucraina si svolge a Bruxelles mentre le 27 nazioni valutano la sua candidatura per l’adesione all’UE giovedì, l’ex presidente russo e fedele seguace di Vladimir Putin, Dmitry Medvedev, ha anonimizzato una nuova banda di fronte a una nuova banda. Contro l’Unione Europea. In un post sul suo account ufficiale su Telegram, la persona che ora è il vice capo del Consiglio di sicurezza russo attacca aspramente il livello medio degli attuali leader e alti funzionari dell’Unione europea. Purtroppo per i tempi di Thatcher, Chirac, Berlusconi e persino della Merkel, Medvedev ha usato e abusato di cliché e parole volgari per mostrare un’ipotesi che è stata convalidata ancor prima che fosse menzionata.

L’uscita arriva in un momento in cui il Cremlino alza la voce e minaccia di interrompere la fornitura di elettricità alla Lituania, che ai suoi occhi è colpevole di aver bloccato ingiustamente l’approvvigionamento dell’enclave di Kaliningrad.

Sul terreno, le truppe russe continuano a rafforzare la presa sul Donbass nelle città gemelle di Severodonetsk e Lychansk. Quest’ultimo è oggetto di violenti scioperi che hanno causato la morte di un gran numero di civili. secondo Governatore del territorio di Lugansk, Sergio GaidaIO. A Tokmak, vicino a Zaporizhia, le forze russe hanno smantellato la più grande centrale solare dell’Ucraina. I pannelli solari sono stati smontati, imballati e tirati, secondo l’agenzia di stampa Unian.

Guarda lo svolgersi degli eventi in diretta qui sotto:

READ  Un influencer francese sporge denuncia dopo essere stato espulso da Dubai: "Non espellere nessuno perché ama una donna o un uomo".