Attualità

Gravidanza: le buone regole per affrontare l’estate

La gravidanza è una stagione felice ed entusiasmante della vita femminile ma allo stesso tempo un momento ricco di cambiamenti psico-fisici e, se l’ultimo trimestre di gestazione coincide con il grande caldo estivo, possono insorgere numerosi fastidi. Per esempio: pressione alta o debolezza, insonnia, disidratazione, gambe e piedi gonfi, nervosismo, problemi di circolazione… La buona notizia è che, anche con l’aiuto del medico curante, si possono trovare soluzioni davvero efficaci nella dieta e nelle buone abitudini quotidiane. Lo stile di vita, anche in questo caso, è fondamentale. Quando fa molto caldo, il primo fattore da tenere in considerazione è l’idratazione. Idratarsi adeguatamente, bevendo poco ma spesso, è cruciale per la donna in attesa in qualsiasi periodo dell’anno. A maggior ragione, bere a sufficienza diventa vitale in estate, quando il pancione “chiede” ancora più liquidi.
Complice l’eccessiva sudorazione, in estate è molto più facile incorrere in carenze di minerali indispensabili. Tra questi ultimi, si segnalano magnesio e potassio: entrambi fondamentali per contrastare crampi muscolari e spossatezza estiva. Il magnesio, inoltre, è una panacea anche contro l’insonnia. In estate, durante la gravidanza, potrebbe rendersi utile anche un’integrazione di questi sali ma soltanto sotto diretta prescrizione del medico curante. Anche la dieta può fare moltissimo: sì a tanti vegetali freschi, colorati e dissetanti, alle proteine magre di pesce e carni bianche, alla frutta secca, ai cereali integrali. No, invece, a carni lavorate, salumi, formaggi grassi e merendine confezionate.
Oltre ad una corretta e semplice alimentazione bisogna ricordarsi di non cadere nella sedentarietà durante l’attesa. Dunque, sì al movimento ma nel modo giusto. L’ideale sono una camminata di buon mattino o una passeggiata serale oppure, ancora meglio, una bella nuotata in piscina. Ovviamente, evitando le ore più calde della giornata (quelle centrali). In estate e col pancione, possono sopraggiungere inoltre frequenti fastidi agli arti inferiori come gonfiori ed estrema pesantezza di piedi e gambe. In questi casi, si rivelano efficaci sia posizioni che attivino la circolazione sia docce fresche ad hoc. Nel primo caso, è consigliabile stare spesso con le gambe rialzate rispetto al busto e praticare un po’ di yoga per la gravidanza ogni mattino e la sera prima di dormire. Per quanto riguarda le docce, le migliori sono quelle tiepide e fresche (non gelate) che partono da sotto la pianta del piede e arrivano all’inguine. Ottimi anche i massaggi linfodrenanti, ma solo se seguiti da esperti qualificati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi