Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Google sta cercando di dare agli utenti un maggiore controllo sugli annunci

Google ha lanciato una nuova funzionalità per offrire agli utenti un maggiore controllo sul contenuto degli annunci visualizzati durante la navigazione in Internet

Google, leader mondiale nella pubblicità digitale, ha lanciato giovedì una nuova funzionalità per offrire agli utenti di Internet un maggiore controllo sul contenuto degli annunci che vengono visualizzati durante la navigazione in Internet.

“Gli annunci online non dovrebbero confondere o frustrare le persone online”, ha affermato Jerry Deschler, vicepresidente della pubblicità.

Il nuovo strumento chiamato “Le mie preferenze annunci” dovrebbe rendere più semplice modificare le tue preferenze, sia sul motore di ricerca che su YouTube in particolare.

Gli utenti di Internet dovrebbero essere in grado di “scegliere quali temi e marchi mostrare e nascondere” e “gestire le proprie preferenze pubblicitarie senza interrompere le (loro) attività online”, sottolinea Jerry Deschler.

Pertanto, il gruppo californiano intende affollare i suoi miliardi di utenti con annunci più pertinenti, che si fondono con il suo arredamento digitale, affrontando la crescente concorrenza di piattaforme come TikTok, dove gli annunci si mescolano a contenuti originali.

Google deve affrontare molti ostacoli nel suo campo di gioco preferito, dalle accuse di abuso di posizione dominante ai reclami dei consumatori sulla privacy dei dati personali.

E come Meta (Facebook, Instagram), numero due del settore, Google ha dovuto rispettare, sugli iPhone, le recenti regole Apple che obbligano le app a chiedere il consenso degli utenti prima di poter essere rintracciate.

La nuova funzionalità semplifica anche la disattivazione della personalizzazione degli annunci, che a volte è considerata opprimente dai consumatori. Ed escludi gli annunci che trattano argomenti sensibili, come alcol, appuntamenti, perdita di peso o gravidanza.

READ  Per evitare di perdere le chiavi, gli è stata impiantata una tessera Tesla nella pelle (video)

Gli utenti di Internet potranno anche disattivare determinati criteri di targeting, come la cronologia dei video guardati su YouTube, il loro stato relazionale o il loro settore di carriera.

Google e Facebook hanno già dovuto modificare le loro pratiche di targeting degli annunci in diverse occasioni, in particolare per dare un maggiore controllo sui “cookie”, che sono programmi per computer che tracciano la navigazione online ai fini del targeting degli annunci.

La vendita di annunci personali su vasta scala porta decine di miliardi di dollari ogni anno ai due vicini della Silicon Valley.

“Google è sulla buona strada per generare 174,81 miliardi di dollari di entrate pubblicitarie nel 2022, con un aumento del 17,3% anno su anno”, ha affermato Insider Intelligence.