Attualità EVIDENZA video

Goletta Verde 2017: “40% dei campioni di acqua di mare inquinato. Cariche batteriche elevate”.

 Se siete sdraiati comodamente in spiaggia e siete appena usciti dall’acqua, fermatevi un attimo a leggere questo articolo.

Secondo i dati pubblicati da Goletta Verde di Legambiente il 40% dei campioni di acqua di mare prelevati quest’anno lungo tutta la costa italiana è risultato inquinato, con cariche batteriche elevate.

In particolare, su 260 punti esaminati, sono 105 quelli in cui c’erano batteri “oltre i limiti di legge”, “un inquinamento legato alla presenza di scarichi fognari non depurati”.
Al termine del viaggio lungo i 7.412 chilometri di costa Goletta Verde ha riscontrato ben 38 “malati cronici”, cioè quei punti risultati inquinati mediamente negli ultimi 5 anni, concentrati nel Lazio (8), in Calabria (7), in Campania e Sicilia (5)”.

Inoltre, su 46 spiagge monitorate da Legambiente “sono stati trovati quasi 7.000 cotton fioc, frutto della cattiva abitudine di buttarli nel wc e dell’insufficienza depurativa” afferma l’associazione ambientalista spiegando che “nel 18% dei punti monitorati dai tecnici di Goletta Verde è stata riscontrata, inoltre, la presenza di rifiuti (che galleggiano e spiaggiati) derivanti da mancata depurazione: assorbenti, blister, salviette”.

I parametri indagati per controllare il mare, spiega Legambiente, sono microbiologici (enterococchi intestinali, Escherichia coli) e i tecnici di Goletta Verde hanno considerato come inquinati i risultati che superano i valori limite previsti dalla normativa sulle acque di balneazione vigente in Italia e fortemente inquinati quelli che superano di più del doppio tali valori.

Dei 105 campioni di acqua risultati con cariche batteriche elevate, “ben 86 (ovvero l’82%) registrano un giudizio di fortemente inquinato. L’87% dei campioni inquinati e fortemente inquinati sono stati prelevati alle foci di fiumi, torrenti, canali, fiumare, fossi o nei pressi di scarichi che si confermano i nemici numero uno del nostro mare. Mentre il 13% è stato prelevato presso spiagge affollate di turisti”.

Di seguito il video realizzato al termine della campagna Goletta Verde 2017

N.B. Siamo contenti che abbiate continuato a leggere questo articolo. Ora l’importante è che ognuno di noi faccia la sua parte per salvaguardare mare e spiagge. Non fa di certo piacere sapere che abbiamo contribuito a rendere lurida l’acqua nella quale amiamo tanto immergerci.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi