Settembre 26, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gli orfani, i famosi corgi di Elisabetta II, furono adottati da un altro membro della famiglia reale

Una portavoce del principe Andréj, terzo figlio della regina, e della sua ex moglie, la duchessa di York Sarah, hanno annunciato domenica che si sarebbero presi cura di Moick e Sandy, che sono entrambi cani della regina.

Andrew è spesso presentato come il “figlio prediletto” di Elisabetta II, ma si è allontanato dalla monarchia dopo le accuse di violenza sessuale negli Stati Uniti, che hanno finito per pagarle milioni di dollari.

In realtà è stato lui a regalarle questi due cuccioli a pochi mesi di distanza. Secondo la sua stilista Angela Kelly, Muick e Sandy, gli ultimi orgogliosi rappresentanti della regina di oltre 30 cani, le hanno portato molto sollievo durante la pandemia.

Muick si è unito alla famiglia all’inizio del 2021 per ravvivare la vita quotidiana del re e poi si è confinato – come il resto del paese – a Windsor, con un altro cucciolo di nome Fergus.

Quest’ultimo purtroppo morì poche settimane dopo, all’età di cinque mesi, poco dopo la morte del principe Filippo, marito della regina. In sostituzione di lui, Andrea e le sue figlie, le principesse Beatrice ed Eugenia, hanno regalato a Elisabetta II la piccola Sandy per il suo 95° compleanno ufficiale.

L’amore della regina per questi cagnolini risale almeno al 1944, quando i suoi genitori le presentarono il suo primo corgi, Susan, da cui discende la maggior parte dei suoi successivi cani, nel giorno del suo diciottesimo compleanno.

Elisabetta II si prendeva cura il più possibile dei suoi cani, che l’accompagnavano nei fine settimana a Windsor e vivevano nel suo appartamento. Li nutriva ogni volta che il suo programma fitto di appuntamenti lo permetteva e anche a lei piaceva.

READ  Divulgazione del prezzo richiesto di Sasha Banks!

Il suo amore per i corgi è stato mostrato alle celebrazioni del giubileo di platino che hanno celebrato il suo 70° anno a giugno con 70 corgi che si sono radunati a Balmoral e corgi che hanno gareggiato all’ippodromo di Mosselburg.