Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica

Giunta Servalli-bis quasi pronta. Resta il nodo della presidenza del consiglio

regolamento

Cava de’ Tirreni. Entro la prossima settimana potrebbe delinearsi la nuova squadra di governo dell’amministrazione Servalli bis.

E se il pool di assessori sembra essere ormai definito, resta da sciogliere in nodo della presidenza del consiglio.

L’incarico, a sorpresa, potrebbe essere addirittura affidato a uno dei candidati eletti della lista “Insieme per Servalli” (la seconda per numero di preferenza).

La scelta, si vocifera, potrebbe ricadere sull’avvocato Federico De Filippis o, comunque, il suo nome è sul piatto della bilancia insieme a quello dell’avvocato Antonio Barbuti – che ha già ricoperto l’incarico durante l’amministrazione Galdi –, di Lorena Iuliano (già presidente del consiglio di Servalli) e, forse, di Luca Narbone.

Insomma un grattacapo non da poco per Servalli che, qualsiasi sia la scelta, rischia di lasciare scontento qualcuno. Tra questi, sicuramente più a rischio, la posizione di Barbuti: eletto nella lista del già assessore Giovanni Del Vecchio, sembra poco probabile che Servalli affidi ad entrambi un incarico, data per scontata la conferma di Del Vecchio quale delegato alla sicurezza e alla polizia locale.

Tutto risolto, a quanto pare, anche per il professore Armando Lamberti: il docente universitario, già vicesindaco e assessore alla cultura e all’istruzione, non ha superato l’esame delle urne ma sembra che Servalli sia intenzionato ad averlo in squadra, magari rinunciando alla delega all’istruzione che a questo punto potrebbe essere affidata a Lorena Iuliano.

Stesso discorso per Antonella Garofalo: l’assessore alle politiche sociali e ai trasporti, in quota PSI non ha raggiunto il numero di consensi necessario per essere eletta ma, anche qui, il primo cittadino è determinato a riconfermarle il ruolo considerato il buon apporto che ha dato durante l’emergenza covid.

Pochi dubbi anche sugli altri incarichi: in larga parte il resto della giunta dovrebbe essere confermata con Nunzio Senatore alla manutenzione, alle opere pubbliche e all’ambiente (oltre che vicesindaco), Adolfo Salsano al bilancio, Annetta Altobello (o Luca Narbone?) al commercio e alle attività produttive.

Fuori, con tutta probabilità, l’assessore all’urbanistica Giovanni Minieri che nel corso della passata amministrazione ha lavorato all’approvazione del nuovo PUC portando a conclusione il suo incarico.

Resta scoperta, per il momento, solo la delega allo sport.

Leggi anche: Cava de’ Tirreni: riconfermati e new entry, ecco il consiglio comunale del Servalli bis

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi