Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica

“Giunta pericolante”? PD Cava “Fare politica è ben lontano da squallide azioni come quella di CasaPound”

casapound

“Giunta pericolante”? Il PD definisce squallido il blitz di Casapound. Intanto in Città il clima politico continua ad essere teso

Con una nota il PD cittadino archivia come “squallido” il blitz condotto nella notte tra sabato e domenica dai militanti di CasaPound all’ingresso principale di Palazzo di Città.
«Fare politica è ben lontano da squallide azioni come quella perpetrata ai danni dei cittadini cavesi e dell’attuale classe politica da parte di esponenti di Casapound, nella notte di sabato – ha replicato Massimiliano De Rosa, segretario cittadino dei Dem –. L’apporre, col favore delle tenebre, sigilli falsi e cartelli con la scritta “giunta pericolante” davanti l’ingresso principale del Comune, è solamente un atto squadrista; non fa parte della nostra dialettica politica ed è avulsa dal vivere civile. Il PD rassicura tutti i cittadini cavesi che non c’è nessuna giunta pericolante».
“Abbiamo provocatoriamente messo i sigilli all’ingresso del palazzo di città – avevano spiegato gli attivisti di CasaPound sul proprio profilo fb- per chiedere “chiarezza sulla vicenda tanto assurda quanto tragica che sta interessando in questi giorni la politica cittadina. Abbiamo affisso i cartelli di attenzione per “giunta pericolante”, perché un governo cittadino azzerato dal sindaco per palese mancanza di fiducia nei suoi assessori e che poi tornerà molto probabilmente quasi in toto a occupare i posti di comando è inaccettabile, non avrà oggettivamente la minima stabilità e credibilità e servirà solo a tenere impantanata la città intera in questa sporca vicenda”.

Intanto all’ombra dei portici il clima politico continua ad essere teso e si attende di conoscere la composizione della nuova Giunta che affiancherà il sindaco Vincenzo Servalli nell’esecutivo.

Qualunque che sia la scelta del primo cittadino troverà le sue obiezioni. La Città, infatti, sembra divisa in due, tra chi vorrebbbe volti nuovi e un nuovo corso e chi, invece, sente di rinnovare la fiducia alla squadra di “ex” in nome di una continuità e nel segno di dimostrare di non avere nulla da temere dagli sviluppi dell’inchiesta della DDA.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi