Campania Comunicato Stampa Cultura e Spettacolo EVIDENZA Salerno

#GiffoniFilmFestival: 18 luglio, Evanna Lynch, Gabriele Mainetti e Raffaele Cantone

taglio del nastro giffoni film festival

Un’ altra giornata bella piena al Giffoni Film Festival, che ha visto come ospiti quest’oggi la giovanissima attrice Evanna Lynch, il regista Gabriele Mainetti  e il Presidente dell’Anticorruzione Raffaele Cantone.

Evanna Lynch. LEvanna Lyncha 24enne attrice irlandese ha dichiarato che non vede l’ora di far parte di nuovo del mondo di Harry Potter : “Se ci fosse un film basato sull’opera teatrale – ha confessato – mi ci fionderei subito. La verità è che non riesco a dire addio al mio personaggio e spero di tornare a vestire i suoi panni, in una versione più matura”. Se invece fosse “rimpiazzata” da un’altra attrice in un ipotetico adattamento futuro, invece, non reagirebbe con fair play: “Mi arrabbierei molta, sarei gelosissima anche solo all’idea che possa succedere e non credo me la farei andar bene”.Inoltre ha anche svelato : “Ho sempre avuto le mie idee su alcuni sviluppi narrativi, al punto che un giorno sono andata dalla scrittrice a proporle una storia d’amore tra Luna e il Preside della scuola, Albus Silente. Le ho detto che non m’importava la differenza d’età tra loro e che li avrei visti bene insieme. Mi ha risposto: “Non è una questione anagrafica, la relazione sarebbe comunque impossibile perché è gay”. E così sono venuta a conoscenza di una delle grandi rivelazioni di J.K. Rowling”.

indexGabriele Mainetti. “Non pensate a come vi vorrebbero gli altri: siate voi stessi. È questa la vostra vera forza”così invece ha esordito il giovane regista italiano, la cui prossima ‘destinazione’, intanto, lo porta a Edison for Nature, progetto di cinema collettivo su natura, uomo ed energia che lo vede protagonista con il documentarista Andrea Segre: “È un’iniziativa nella quale credo molto ed è aperta a tutti quelli che abbiano un’idea e una storia da raccontare: l’obiettivo è realizzare un mediometraggio frutto dell’ispirazione collettiva sui temi della sostenibilità ambientale”.

Raffaele-CantoneRaffaele Cantone. L’ex magistrato ha parlato di corruzione e di soluzioni per contrastarla: “Perché – ha detto – provare a parlare di corruzione con i ragazzi? La corruzione riguarda i politici, gli imprenditori, le istituzioni ma interessa anche i giovani perché riguarda il loro futuro. Dove c’è maggiore corruzione, si registra la maggiore fuga di cervelli e c’è la totale assenza di risorse per la ricerca. Tuto questo incide sulle prospettive di vita dei ragazzi. Per questo parlare di corruzione ci deve interessare necessariamente”.

 

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi