Luglio 5, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gaylock. Il mercato italiano mette in mostra la deliziosa cucina della penisola

Essenziale
Da martedì 1 giugno a sabato 4 giugno, Place de la Liberation ti invita a viaggiare nell’Italia sale e pepe. Mangia o prendi posto. Con caste mascherate e loro costumi veneziani.

Il mercato italiano torna ogni primavera in Place de la Liberation. Allesterà le sue stanze dalle 10:00 alle 22:00, proseguendo da sabato 1 giugno a sabato 4 giugno. I visitatori possono degustare lo spazio sul pavimento, all’aperto e al centro delle tribune decorate con tre colori traslucidi. Bellissimi salumi della penisola, prosciutto di Parma, mortadella, copa e salame stimolano l’appetito. Al Padiglione dei Formaggi potrete scegliere tra la mozzarella di bufala, un formaggio d’agnello pressato, arrotolato e rigato, considerato il re del mercato italiano senza le immancabili paste fresche come fontina, pecorino, garganelli valdostani; I sughi regionali (oltre al pesto), il miele “Fiori alpini” o – raramente – il miele “Sulla”, è una pianta siciliana mangiata dalle api nere. Zero proseguirà con le olive dell’Edna, i “Pomodori chechi” (pomodori secchi), i capperi di Pantelleria e l’aceto balsamico. E il set completo di panetone.

Il migliore all’inizio

Il tutto lavato con mandorle o uovo con Montepulciano, Prosecco, Barolo, Lambrusco, Marcela. Per non dimenticare uno dei pennarelli d’Italia, la “gelatina” con gelato, stronzio o Tromis. Un espresso o un distillato prima di mettersi in viaggio… Gli appassionati di cucina italiana ne faranno scorta. “Ma ல்ல bellow et è buono”, riassunto ogni anno dal comandante Francisco Bello, che rivede tutte le posizioni. Tutti questi prodotti provengono da piccoli produttori dal nord al sud del lancio italiano, dal Piemonte a Buglia.

Il 4 e 5 giugno verranno a posare caste mascherate. In entrambi i giorni possiamo fotografare e apprezzare il meticoloso lavoro dei loro costumi del Festival di Venezia dalle 10:00 alle 17:00. Ognuna segna meticolosamente alcuni mesi di questa tradizione veneziana che aveva già stupito l’Europa nel 18° secolo. Il servizio glamour della città offre questo evento gratuito.

READ  La chiave dell'agenda climatica di Pitton è tagliare la nebbia