Agosto 10, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Gas e tecnologia al centro del Forum Economico Italo-Algerino

Su energia, sviluppo sostenibile, giustizia e piccole industrie, Algeria e Italia hanno firmato 15 accordi al Forum economico italo-algerino, che si è concluso lunedì, martedì.

Gli acquisti arrivano in un contesto energetico teso segnato dal conflitto in Ucraina.

Alla ricerca di modi per uscire dalla dipendenza dal gas russo, Roma si è rivolta ad Algeri. L’Italia si aspetta 20 miliardi di metri cubi di gas dal suo partner nordafricano quest’anno.

“L’Algeria è da tempo un Paese importante per il nostro approvvigionamento energetico. L’accordo firmato sulla cooperazione energetica dimostra la nostra volontà di compiere ulteriori progressi in questo settore”, ha dichiarato. Mario DraghiPrimo Ministro italiano.

“Soprattutto nel settore degli idrocarburi, lavoreremo per rafforzare la nostra partnership e i nostri investimenti in futuro, in particolare nel settore petrolifero, del gas e minerario, poiché il nostro partner italiano ottiene una quota significativa delle operazioni”, ha spiegato. Ammina Benafterahmane, Primo Ministro dell’Algeria.

Per vendere l’obiettivo dell’Algeria, le autorità stanno scommettendo sulla ripulitura del loro ambiente imprenditoriale.

“Le misure più importanti sono l’abrogazione della legge sugli investimenti e la legge sulle zone franche, siamo certi che tutte queste iniziative daranno nuova vita all’economia algerina.”; evidenziato Kamal Regic, Ministro del Commercio dell’Algeria.

L’evoluzione implica anche il trasferimento di tecnologia. Gli italiani non si impegnano solo a fornire all’Algeria soluzioni innovative, ma includono anche elementi di trasferimento tecnologico nel campo delle energie rinnovabili e dell’idrogeno.

READ  Govit-19: Per ottenere il suo libretto sanitario, a un italiano è stata data una mano finta di silicone mentre veniva vaccinato.