Cava de' Tirreni EVIDENZA

Garage ai Pianesi, si riparte? Arriva nuova impresa

Verso la ripresa dei cantieri per la realizzazione dei garage interrati alla frazione Pianesi.

Cava de’ Tirreni. L’opera – attesa ormai da quasi sei anni dalla comunità locale – ha subito una serie di rallentamenti e stop dei lavori, ma a quanto pare tutto si avvia verso la risoluzione e da qui a una decina di giorni l’intervento dovrebbe essere ripreso.

A causare il ritardo una serie di imprevisti relative al rinvenimento di cavi di media tensione che avevano costretto gli uffici tecnici di Palazzo di Città a rivedere il progetto e prevedere le opportune varianti. Ma c’è di più: la ditta appaltatrice dei lavori, a fronte di una serie di difficoltà interne che hanno comportato l’impossibilità di proseguire l’intervento, è stata sollevata dall’incarico e ora il Consorzio Edile di cui la stessa fa parte è al lavoro per individuare una nuova società per completare i box interrati.

Il cantiere, in realtà, si sarebbe dovuto chiudere già lo scorso marzo – così come aveva auspicato l’assessore ai lavori pubblici Nunzio Senatore – ma già l’emergenza sanitaria e una serie di imprevisti avevano rallentato lo stato di avanzamento al punto tale che, di fatto, era impensabile immaginare che il cronoprogramma previsto dal Comune sarebbe stato rispettato.

Per evitare, quindi, che il cantiere potesse rimanere bloccato fino a data imprecisata il Comune è corso ai ripari e si è rivolto proprio al Consorzio di ditte edili (di cui faceva parte la precedente impresa appaltatrice) per individuarne un’altra che possa prendere in mano le redini del cantiere.

La designazione sarebbe dovuta avvenire già qualche giorno fa (la data prevista era lo scorso 3 maggio), tuttavia il Consorzio ha preferito prendersi altro tempo per esaminare l’effettivo stato dell’arte del cantiere e fare una ricognizione dei lavori già effettuati e di quelli ancora da effettuare, prima di demandare l’incarico a una nuova impresa.

Da Palazzo di Città, ad ogni modo, si sono detti fiduciosi per la prossima ripresa dei cantieri.

«La ditta esecutrice cavese ha avuto gravi problemi gestionali che non le hanno consentito la prosecuzione dell’appalto – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici, Nunzio Senatore –. Tali difficoltà sono state manifestate agli uffici nel corso degli ultimi incontri convocati per verificare lo stato di avanzamento del cantiere. É stato dunque convocato il Consorzio aggiudicatario, a seguito di gara con offerta migliorativa, che proseguirà l’intervento designando un’altra impresa. Il consorzio provvederà agli ordinativi rimasti sospesi».

23 box e 28 stalli a rotazione, ingresso da via Formosa

Insomma bisognerà attendere i tempi burocratici di nuova assegnazione per vedere finalmente ripresi e ultimati i garage interrati della frazione Pianesi che, nelle intenzioni dell’Amministrazione, dovrebbero sopperire alla carenza di posti auto riscontrata in zona ormai da quasi sei anni, dalla realizzazione – cioè – della nuova piazza della frazione.

L’opera, finanziata per un totale di 1 milione e 200 mila euro circa, prevede la costruzione di due piani con 23 box e 28 stalli a rotazione, con ingresso da via Formosa, ai quali vanno ad aggiungersi anche gli stalli che saranno ricavati nell’area attrezzata scoperta della scuola con ingresso da via Della Corte.

Leggi anche: Garage interrati ai Pianesi, la patata bollente passa a una nuova ditta?

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi