Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA Salerno video

Galdi rilancia l’idea della Cofima come nuova sede ospedaliera

Cava de’ Tirreni. L’ex sindaco Galdi rilancia l’idea della Cofima come nuova sede ospedaliera.

L’idea di una nuova sede ospedaliera a Cava de’ Tirreni ritorna all’attenzione della politica cittadina. A rilanciare l’idea, l’ex sindaco Marco Galdi, il quale sulla scia di quanto dichiarato a mezzo stampa dal governatore campano Vincenzo De Luca circa la possibilità di costruire un nuovo ospedale nel salernitano, ripropone l’idea della Cofima e dell’area circostante come papabile sede ospedaliera cavese.

Non è una novità che realizzare un nuovo ospedale dell’Azienda ospedaliera universitaria “Ruggi d’Aragona” è al centro dei pensieri di De Luca, la novità consiste, invece, nell’ipotesi che sembra farsi strada, di valutare se sia opportuno ripescare il vecchio masterplan che presentò l’ex rettore Raimondo Pasquino, che prevedeva la ricostruzione ex novo di quello attuale sempre in via San Leonardo, o se costruire una nuova struttura altrove.

Unanime, infatti, è l’idea che la struttura di via San Leonardo così com’è non va bene, soprattutto da quando l’Azienda ospedaliera è diventata anche universitaria. E se ricostruire in via San Leonardo risultasse più complesso che costruire altrove, allora, perché non pensare ad altre ipotesi, magari Cava de’ Tirreni.

Da qui lo spunto per Galdi per riportare in auge il suo vecchio sogno e stavolta il sindaco Vincenzo Servalli, sull’argomento, non ha mostrato il solito scetticismo.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi