Cronaca EVIDENZA Napoli

Furto di energia elettrica, arrestati due imprenditori

Furto di energia

Arrestati due imprenditori di Frattamaggiore per furto di energia elettrica da 43 mila euro. Nei guai un bar e una pasticceria.

I finanzieri del Comando provinciale di Napoli hanno arrestato in flagranza di reato due imprenditori di Frattamaggiore rispettivamente, per il reato di furto aggravato di energia elettrica.

Nel corso delle indagini, i finanzieri del gruppo di Afragola hanno riscontrato la presenza di un grosso magnete posto sulla parte superiore dei misuratori di energia elettrica che alimentavano le aziende.

Secondo i rilievi la pasticceria, pur avendo regolarmente utilizzato macchinari e strumentazioni utili all’operatività dell’azienda, aveva realizzato un risparmio di spesa dell’89% ammontante a circa 31.000 euro negli ultimi 5 anni, mentre, il bar caffetteria aveva realizzato un risparmio di spesa del 67% ammontante a circa 12.000 euro negli ultimi 2 anni.

Le Fiamme gialle, al termine delle operazioni, dopo aver informato il Pm di turno, hanno posto agli arresti domiciliari i due rappresentanti legali per il reato di furto aggravato.

Il responsabile della pasticceria, dopo essere stato giudicato per direttissima, è stato condannato a 10 mesi di reclusione dal tribunale di Napoli nord. Il secondo imprenditore, invece, è in attesa di giudizio.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi