Cronaca EVIDENZA Salerno

Furbetti dei bonus spesa: 13 persone denunciate nel Salernitano

furbetti dei bonus spesa

Furbetti dei bonus spesa pizzicati dai Carabinieri in provincia di Salerno. False autocertificazioni per fruire indebitamente dei buoni.

I Carabinieri della stazione di Buccino hanno denunciato 13 persone. I furbetti dei bonus spesa sono accusati di truffa aggravata, finalizzata al conseguimento di erogazioni pubbliche e favoreggiamento reale.

Il Comune, così come tutti gli enti locali nazionali, aveva predisposto l’erogazione di bonus spesa durante il periodo di emergenza Covid-19. L’iter è stato dunque uguale per tutti: produrre autocertificazioni, con dati fiscali, per poter ottenere i benefit.

Deliberando l’erogazione dei bonus spesa, i Comuni hanno quindi incaricato i propri uffici di verificare le documentazioni presentate dai cittadini. Così come parallelamente sono partiti controlli delle forze dell’ordine.

A Buccino i militari hanno raccolto numerosi elementi di colpevolezza a carico di 12 persone. Queste avevano attestato il falso nelle autocertificazioni presentate al Comune. Il responsabile dei controlli delle autocertificazioni è stato denunciato per aver favorito l’indebita erogazione dei bonus spesa.

L’indagine dei Carabinieri non si ferma qui. Ulteriori approfondimenti sono quindi in corso per individuare ulteriori furbetti che possano aver percepito indebitamente i bonus.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi