Attualità Cava de' Tirreni EVIDENZA Politica Salerno

Fra un mese il referendum, lunedì primo confronto al Forum dei Giovani

referendum

Il 4 novembre gli italiani sono chiamati a votare Si o No al Referendum Costituzionale. In numerose piazze banchetti e confronti si stanno tenendo tra i vari Comitati. Lunedì sarà la volta del Forum dei Giovani.

Cava de’ Tirreni. Da una parte i sostenitori del Si dall’altra quelli del No. Da una parte Vincenzo Servalli, dall’altra Marco Galdi. Da una parte Anna Petrone per il Comitato Si, dall’altra Rosa Rinaldi per il No. Ed ancora, gli Avvocati Silverio Sica e Elena Coccia.

referendum dibattito cavaIl prossimo 7 novembre dunque alle 17:30 si parlerà della riforma costituzionale in un dibattito con le voci del Si e del No. Ad organizzarlo Il Forum dei Giovani di Cava de’ Tirreni in collaborazione con Agorà Notizie ed Antigone Associazione Socio-Culturale.

Un evento, spiegano gli organizzatori, che rientra a pieno titolo, con trasparenza e consapevolezza, nelle attività volte a promuovere la partecipazione attiva dei giovani alla vita cittadina. A moderare l’incontro, i giornalisti Antonio Di Martino e Massimiliano Amato (UniSa).

Sarà possibile porre domande ai relatori inviando un messaggio attraverso la pagina Facebook “Forum dei Giovani – Cava de’ Tirreni“.

Save The Date: lunedì 7 Novembre alle ore 17.30 presso la sede del Forum dei Giovani – Cava de’ Tirreni a viale Crispi, 1 (ex C.U.C.).

Scopri l'Autore

laRedazione

laRedazione

Account ufficiale de laRedazione.

1 Commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!
  • Sul voto referendario ho deciso innanzitutto di non esprimere un voto “politico”. Già, cosa hanno fatto i nostri politici negli ultimi trent’anni per riformare l’Italia? D’Alema e Berlusconi ora sono magicamente insieme per il NO. Sarà forse nostalgia della Bicamerale? Suvvia, ragazzi, basta! Il sistema è da cambiare: sono decenni che ce lo ripetiamo! Questa riforma non sarà perfetta ma rappresenta comunque un cambiamento necessario. Voto SI perchè mi sembra l’unico voto sensato. O qualcuno è ancora convinto che la nostra classe politica potrà mai essere capace di dar vita ad una riforma migliore di questa, magari nel giro di pochi anni? Costoro voteranno certamente NO: sognare non è reato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi