Attualità Campania Cava de' Tirreni EVIDENZA

“E se fossi sindaco?”, l’ultima provocazione di Fra Gigino

Sarà stato il diniego allo sparo dei fuochi per Sant’Antonio, sarà stato il suo allontanamento da qualsiasi responsabilità del Santuario francescano, fatto sta che Fra Luigi Petrone stamattina scrive: “e se fossi sindaco gratuitamente, senza compromessi e lavorando per il bene di tutti”. Immediato l’incoraggiamento dei suoi fan.

Amici miei,
dato che in 20 anni ne ho viste di tutti i colori.
Dato che non conto nulla per i.miei superiori.
Dato che per la curia diocesana non servo.
Non sono guardiano non sono responsabile di nulla … allora vorrei vedere come fare la documentazione per servire la mia città e la mia gente facendo l’esperienza di sindaco gratuitamente e cercando di unire tutti senza compromessi e lavorando per il bene di tutti.
Ma senza compenso come una grande opera sociale a beneficio di tutti.
Come dite si può fare?

Cava de’ Tirreni. “Se fossi sindaco gratuitamente per il bene di tutti, come dite su può fare?” Fra Gigino, al secolo fra Luigi Petrone, si rivolge al suo popolo, ai suoi “amici”virtuali chiedendo lumi su quali documenti produrre “per servire la mia città”. Una provocazione? Un piccolo sondaggio, semplice curiosità? Chissà, il francescano non è nuovo a provocazioni del genere.

In molti ricorderanno la presa di posizione politica in occasione delle amministrative del 2015 che lo videro schierato a favore di una parte politica avversa a quella che è attualmente al governo cittadino. Una decisione che, secondo qualcuno, è costata non poche restrizioni al Petrone. Di qualche mese fa poi, la decisione dei Frati Maggiori di esautorarlo da qualsiasi responsabilità amministrativa.

Ipotizzando la discesa in politica di Fra’ Petrone, sarebbe però difficile pensare ad un francescano candidato, nulla quaestio sul cittadino Luigi Petrone.

Certamente la prima scelta dovrebbe essere quella di spogliarsi del proprio abito francescano poi si vedrà. Un aspetto che ha visto esporsi pubblicamente anche il Segretario di Stato Vaticano Pietro Parolin. In occasione di alcune dichiarazioni del leader dei CinqueStelle, Beppe Grillo, il segretario della Santa Sede fu pronto a dire: “Io non vedo nessun partito che può definirsi francescano, questa è la mia umile considerazione, che possa identificarsi con il messaggio di San Francesco. Stiamo attenti anche a non manipolare queste cose”.

Nel frattempo, dopo pochi minuti dalla pubblicazione, il riscontro social è stato forte con commenti a favore e qualche sfottò. Che sia già cominciata la campagna elettorale?

 

Tags

Scopri l'Autore

Antonio Ioele

Antonio Ioele

10 anni, tra Italia ed estero, tra radio, tv, carta stampata e web. Da febbraio 2017 sono il delegato dello “Studio Associato laRed” (P.IVA 05569100653), proprietario della testata giornalistica laRedazione.eu.

Il portale www.laredazione.eu è fisicamente alloggiato presso i server di Aruba S.p.A.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi