Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | Gasly chiede più rispetto dai fan dopo aver controllato la sua borsa

Dopo aver scoperto che un tifoso ha controllato la sua borsa sul circuito di Città del Messico, Pierre Gasly chiede più rispetto per i piloti di F1.

Questo è in realtà il secondo fine settimana consecutivo che questo accade al francese, che già la scorsa settimana ha subito un incidente simile ad Austin.

L’anello è accessibile solo a un numero limitato di fan durante il fine settimana, ma sono sempre di più ultimamente e alcuni di loro chiaramente non si sono comportati in modo appropriato, soprattutto in Messico.

“Penso che far salire le persone sul ring sia una buona cosa, ma è vero che a volte alcuni ospiti non rispettano lo spazio di cui abbiamo bisogno”, Seduto spiega.

“La gente viene ai box poco prima delle qualifiche e chiede foto, quando non fa parte della squadra. Noi ci lavoriamo e ovviamente vogliamo dare tempo ai nostri tifosi quando possibile ma questo fine settimana non ho lasciato l’ospitalità altrimenti noi sono sotto attacco e la situazione potrebbe diventare turbolenta”.

“La mia borsa in cui sono arrivato venerdì mattina era aperta, il mio passaporto era dentro e sembrava che non fosse dove avrebbe dovuto essere. Ovviamente non ero io o il mio capo. La stessa cosa è successa ad Austin quando sono partito la pista e ha guardato le mie cose per Qualcosa”.

I piloti di F1 hanno bisogno di maggiore sicurezza? Gasly lo pensava dopo questi incidenti.

“Non abbiamo ancora avuto la sicurezza in Formula 1 e forse qualcosa deve essere fatto lì. Ma come ho detto, sono sempre pronto a dare il mio tempo ai tifosi, non è che non vogliamo più vedere nessuno . Vogliamo solo che tutti siano felici.”

READ  Eden Hazard felice di essere tornato ad allenarsi e lodato da Benzema: 'Una persona dalle qualità straordinarie'

“Ne abbiamo discusso durante il briefing del pilota. È bello vedere le persone e i bambini godersi il momento, ma devi trovare un modo per far loro capire quando è il momento di darci spazio”.

Norris esige anche rispetto, dice Perez

Pierre Gasly non è l’unico ad aver espresso questo problema, ma è anche il caso di Lando Norris, pilota della McLaren di Formula 1.

Come il francese, Norris è felice di accontentare il pubblico, ma nota anche che alcuni non sempre rispettano i piloti.

“Non c’è più molto rispetto per lo spazio personale. Dovrebbero sentirsi fortunati ad essere così vicini a noi”, Gli inglesi dicono.

“Sarà sempre facile per noi entrare sul ring con discrezione e non mostrarci alla folla. Ma non è quello che vogliamo. Siamo felici di salire sul ring, ma le persone devono rispettare il nostro spazio. Limiti”.

Come pilota messicano e campione locale del fine settimana, Sergio Perez è destinato ad avere una visione leggermente diversa.

“I messicani sono ovviamente molto intensi, ma sono brave persone. Non faranno male a nessuno”.

“È bello vedere, non succede in molti altri paesi. Quindi è positivo che la Formula 1 abbia una tale atmosfera”.