Dicembre 6, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Formula 1 | Ferrari: Binotto risponde e si dice ‘a suo agio’ di fronte alle voci sulla sua cacciata

Il direttore della Ferrari F1 Mattia Binotto non poteva dire con certezza se sarebbe stato ancora nel suo ruolo attuale all’inizio della stagione 2023.

Di recente sono emerse voci sul ruolo di Mattia Binotto come capo squadra, suggerendo che l’attuale capo dell’Alfa Romeo F1 Frederic Vasseur potrebbe essere in linea per sostituirlo.

Durante l’ultima conferenza stampa dei capi dell’anno, questa mattina ad Abu Dhabi, a Binotto è stato chiesto di ragionare su queste voci in crescita. Ma si dice del tutto “rilassato” senza negarlo ufficialmente.

“Ovviamente non spetta a me decidere, ma ai miei superiori!”

“Ma sono completamente a mio agio. Il motivo per cui mi sento a mio agio è che ho sempre discussioni aperte, franche e costruttive con i miei capi e in particolare con il presidente della Ferrari, John Elkann – non solo a breve termine, ma anche a medio e lungo termine termine.

“Più di questo, penso che se guardi alla stagione, sì, ci sono alti e bassi. Oggi non avevamo la macchina più veloce in pista, ma penso che abbiamo raggiunto il nostro obiettivo. L’obiettivo principale, che è quello di tornare ad essere competitivi nell’era automobilistica del 2022”.

“Se guardi al modo in cui abbiamo iniziato la stagione, nessuno avrebbe immaginato che la Ferrari sarebbe stata così veloce all’inizio della stagione.

“È la prova che la squadra ha lavorato molto bene in tempi difficili nel 2020-21. Siamo rimasti uniti. Penso che sia una squadra che non solo lavora bene, ma ha dimostrato di poterlo fare. C’è ancora molto da fare per migliorare. Le debolezze sono state messe a nudo”.

READ  I Glasgow Rangers si sono qualificati per la Champions League eliminando il PSV Eindhoven

“Ma sono sicuro che, come abbiamo fatto in passato, li esamineremo e cercheremo di risolverli. Una volta che il team corse tornerà alla fabbrica, si concentreranno sul 2023, lo faranno cercare di migliorare”.

In più sai che questa stagione è un’eccezione in termini di pole position per le qualifiche, il ritmo non è così come i termini del ritmo del percorso.

“Anche la strategia o qualsiasi altra cosa è più facile se abbiamo una macchina solida in gara. Quindi sì, mi sento a mio agio e, soprattutto, sono davvero concentrato su ciò che dobbiamo fare. La mia squadra”.

La Ferrari ha rilasciato una dichiarazione per rispondere a queste voci. Binotto conferma che questa è stata una decisione presa dopo le conversazioni tra lui ed Elkann.

“Quando c’è tanta passione intorno a una squadra, ci sono sempre anche critiche. Molte critiche e voci, questo è stato vero in passato”.

“Ovviamente quando è emersa la speculazione, ho avuto una conversazione con il mio capo, abbiamo discusso candidamente del modo migliore per procedere. Abbiamo deciso di rilasciare una dichiarazione, forse il modo migliore per chiudere qualsiasi speculazione e questa è chiaramente una speculazione priva di fondamento”.

“Penso che la cosa più importante per me ora sia concentrarmi sul weekend di gara e non essere distratto dalla squadra. Ci sono ancora voci sulla Ferrari e la cosa più importante è non essere distratto”.