Attualità Curiosità Europa e Mondo

Facebook svela Libra, la nuova criptovaluta globale. Zuckerberg: “Facile come inviare una foto”

Facebook svela Libra, la sua criptomoneta. E lo fa dal sito della Libra Association, il consorzio che gestirà la valuta digitale il cui lancio è previsto nella metà del 2020.

Complessivamente sono 28 i componenti dell’associazione che ha sede a Ginevra e vede insieme, oltre a Facebook, realtà attive nel mondo dei pagamenti come Mastercard, PayPal, PayU, Stripe e Visa, società tecnologiche come Booking Holdings, Ebay, Farfetch, Lyft, Mercado Pago, Spotify e Uber, player delle telecomunicazioni come Iliad e Vodafone, operatori blockchain come Anchorage, Bison Trails, Coinbase e Xapo e aziende di venture capital come Andreessen Horowitz, Breakthroug Initiatives, Ribbit Capital, Thrive Capital e Usv, ma anche associazioni e istituzioni accademiche come Creative Destruction Lab, Kiva, Mercy Corps e Women’s World Banking.

“Le persone saranno in grado di spedire, ricevere, spendere e proteggere i loro soldi, abilitando un sistema finanziario globale più inclusivo”, si legge nel sito.

L’entità di “governo” della nuova criptovaluta sarà appunto la Libra Association, una organizzazione indipendente e non-profit con sede a Ginevra in Svizzera.

“L’associazione – si legge nel white paper disponibile sul sito – è pensata per facilitare le operazioni di Libra, per gestire la riserva che mantiene stabile il valore della valuta e per coordinare gli accordi tra i suoi stakeholder. Ciascuno dei membri dell’associazione mantiene un nodo della rete di Libra ed elegge un rappresentante nel consiglio dell’associazione, che prende le decisioni per votazione. Ciascun membro fondatore non può detenere più di un voto o dell’1% del totale dei voti, per impedire che nessun membro assuma un controllo eccessivo sulla rete”.

La rete Libra si baserà su una blockchain open source, continua il white paper, “evolutiva ed affidabile” che “permetterà la creazione di un nuovo ecosistema finanziario con nuovi utilizzi a favore dell’innovazione e dell’inclusione finanziaria”.

Facebook ha creato anche una sussidiaria chiamata Calibra che offrirà portafogli digitali per conservare, inviare e spendere le libre. Calibra sarà strettamente connessa alle piattaforme Messenger e WhatsApp di proprietà di Facebook, che già possono disporre di una platea di più di un miliardo di utenti.

Il nome “Libra” prende ispirazione dalla libbra, un’unità di misura di massa di origine romana il cui nome deriva dal latino libra (“bilancia”). Ma non solo: è anche il segno astrologico per la giustizia e la parola francese per la libertà, ha spiegato David Marcus, un ex dirigente PayPal che adesso dirige il progetto per Facebook.

Zuckerberg: “Con Libra, usare denaro sarà facile come condividere foto”

Questo il messaggio con cui il Ceo Mark Zuckerberg ha presentato la criptovaluta di Facebook, che sarà disponibile dalla prima metà del 2020 e con cui spera di rivoluzionare il mondo dei pagamenti. “La missione di Libra è creare una semplice infrastruttura finanziaria globale per miliardi di persone in tutto il mondo. Aspiriamo a rendere facile per tutti inviare e ricevere denaro proprio come si usano le nostre app per condividere istantaneamente messaggi e foto” ha scritto Zuckerberg, in un post sul suo profilo Facebook. “Essere in grado di utilizzare il denaro virtuale può avere un importante impatto positivo sulla vita delle persone perché non si deve sempre portare denaro contante, che può essere insicuro, o pagare commissioni per i trasferimenti. Questo è particolarmente importante per le persone che non hanno accesso alle banche tradizionali o ai servizi finanziari. Al momento, circa un miliardo di persone non ha un conto in banca, ma possiede un telefono cellulare”.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi