Gennaio 20, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ezviz BC1C 2K + Test: telecamera di sicurezza wireless per esterni con un buon rapporto qualità-prezzo

Come indica il nome, il BC1C 2K+ è dotato di un sensore da 4 MP che gli consente di riprendere fino a 2K. Tuttavia, la risoluzione può essere ridotta a 1920 x 1080 pixel o 1280 x 720 pixel. Ezviz offre con questo un’ottica che copre un angolo di 116 gradi (diagonalmente), due LED infrarossi per la notte, ma anche due proiettori di notte: la visione notturna è in bianco e nero con il primo e cambia a colore con i secondi . Infine, nota che Ezviz offre un’altra regolazione della saturazione del colore di alto e basso livello.

Al giorno

Come spesso accade con Ezviz, la qualità dell’immagine è soddisfacente con un’illuminazione che simula la luce del giorno. Il livello di dettaglio è sufficiente per distinguere tra i tratti del viso e le trame non completamente levigate, come si può vedere su altri modelli, come Google Nest Cam (batteria).

Ezviz BC1
Ezviz BC1C 2K +

Tuttavia, non vediamo alcun guadagno reale rispetto alla nostra acquisizione di scene di prova che è stata eseguita nelle stesse condizioni con BC1, che rimane il nostro standard per le fotocamere esterne alimentate a batteria, nonostante il sensore da 2 megapixel. L’immagine manca di nitidezza ai bordi e il nuovo sensore da 4 MP utilizzato da Ezviz gestisce meno la luminosità, causando una perdita di dettagli nelle aree luminose della nostra scena di prova. All’esterno, le pareti degli edifici che circondavano il cortile erano parzialmente bruciate. La modalità HDR sarà la benvenuta.

notte

BC1C 2K+ soffia caldo e freddo dopo il tramonto. La visione a infrarossi è alquanto deludente. Il problema di nitidezza menzionato nella nostra ripresa diurna è esacerbato e si estende al centro dell’immagine. Quindi, leggere alcuni dettagli della nostra scena diventa più difficile, soprattutto sui volti. Anche in questo caso, il BC1, nonostante il suo solo sensore da 2 megapixel, offre foto migliori. Per contro, in entrambi i casi notiamo un’illuminazione più forte al centro rispetto alle estremità, ma anche una gestione piuttosto convincente delle zone scure e chiare.

Ezviz BC1
Ezviz BC1C 2K +

E, al contrario, la visione notturna a colori ottenuta con i proiettori porta ottimi risultati. L’immagine è nitida e ricca di dettagli, anche un po’ più di luce diurna nelle aree luminose. Se la fotocamera evita problemi di sovraesposizione, i neri possono invece apparire oscurati, soprattutto in ambienti in cui i proiettori sono meno illuminati.

visione a infrarossi
visione notturna a colori

Anche con questo piccolo difetto, è molto meglio attivare la visione notturna a colori della telecamera per l’orologio notturno BC1C 2K+, conferma il nostro test di riconoscimento. Siamo stati in grado di identificare una persona a una distanza di circa 4 metri basandoci su immagini riprese con proiettori, rispetto a 3 metri con visione a infrarossi. Il raggio di rilevamento del movimento non cambia indipendentemente dalla modalità utilizzata. L’abbiamo misurato a circa 8 metri…per i movimenti laterali. D’altra parte, avremmo potuto avvicinarci fino a 4 metri dalla telecamera senza essere individuati camminandoci sopra, anche agitando le braccia in tutte le direzioni.

Infine, va notato che i primi secondi dell’evento attivato non verranno registrati. Poiché il video non viene eseguito continuamente per risparmiare la carica della batteria, viene attivato solo quando il sensore PIR rileva il movimento. La telecamera deve quindi attivare a sua volta la visione notturna, in modo da poter perdere da 2 a 3 secondi.

READ  Fortnite è tornato sui dispositivi mobili, grazie a GeForce Now di NVIDIA