Campania Cronaca EVIDENZA Salerno

Eventi e cerimonie in Campania: la Regione cancella le restrizioni

eventi e cerimonie in Campania

Eventi e cerimonie in Campania non subiranno alcuna restrizione. Oggi pomeriggio l’incontro tra la Federmep e il governatore

Dietro-front sulle restrizioni a eventi e cerimonie in Campania. Questo pomeriggio il presidente della Regione, Vincenzo De Luca ha incontrato i rappresentanti di Federmep. Si tratta di un’associazione che rappresenta tutti i professionisti e le aziende del settore matrimoni ed eventi privati.

Il governatore ha accolto le istanze degli interlocutori, che hanno esposto le numerose difficoltà cui sarebbero andati incontro con le ultime disposizioni dei giorni scorsi. Dunque, la Regione ha accolto diverse richieste di Federmep:

  • Nessun limite al numero di invitati ai matrimoni e alle cerimonie
  • Sì a buffet e musica dal vivo, ma senza balli
  • Potenziamento dei controlli per il rispetto delle normative contro il contagio
  • Individuazione di un responsabile di sala e di cucina
  • Creazione di una task force composta da rappresentanti della Regione e delle parti sociali

All’incontro con De Luca hanno partecipato la presidente di Federmep Serena Ranieri, il direttore di Confcommercio Campania Pasquale Russo, il presidente di Federalberghi Penisola Sorrentina Costanzo Iaccarino e il consigliere di Confindustria Salerno Vito Cinque.

L’incontro era stato richiesto dalla stessa Federmep all’indomani dell’emanazione dell’ordinanza regionale 75 che fissava paletti allo svolgimento dei matrimoni e delle altre cerimonie. Alla pubblicazione della nuova ordinanza, ancora una volta si erano registrati rinvii al 2021 o addirittura spostamenti in altre regioni per le cerimonie e gli eventi privati.

Il presidente della Regione ha annunciato ai rappresentanti delle imprese che domani l’ordinanza sarà sostituita da un’altra, che confermerà restrizioni per la movida ma non per le cerimonie.

Ranieri: «Ringraziamo De Luca per la sensibilità dimostrata»

La presidente di Ferdemep ha ringraziato il Governatore «per sensibilità dimostrata nei confronti di un comparto che muove numeri consistenti nella nostra regione e che da mesi sta subendo pesanti conseguenze a causa della pandemia»

Secondo Serena Ranieri, le misure previste dall’ordinanza 75 «avrebbero inflitto un ulteriore colpo alle imprese e ai lavoratori del settore.

Siamo molto soddisfatti per la decisione del presidente e ribadiamo la nostra disponibilità a garantire il rispetto delle norme di contenimento del virus durante le cerimonie. Mascherine quando non si è a tavola, divieto di ballare e di assembrarsi».

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi