Agro Nocerino Cronaca

Evasione fiscale di 7 milioni di euro scoperta a Nocera Inferiore

Evasione fiscale di 7 milioni di euro scoperta dalla Guardia di Finanza di Nocera Inferiore. Due gli artefici del meccanismo fraudolento

Una lunga indagine delle Fiamme Gialle ha permesso di scoprire una maxi evasione fiscale che ha coinvolto 59 contribuenti. Due le persone, entrambe del Vesuviano, che hanno architettato il meccanismo fraudolento.

In particolare i contribuenti – tra ditte individuali e società -, pur di non versare le tasse effettivamente dovute, hanno fatto risultare l’esistenza di crediti fittizi.

I Finanzieri di Nocera Inferiore hanno dunque ricostruito l’iter che ha permesso a società della provincia di Salerno e di altre regioni di evadere il fisco. I titolari delle ditte avevano rintracciato i due ideatori grazie a un semplice passaparola.

Gli artefici della frode non erano nemmeno professionisti, essendo uno rappresentante di una società, l’altro commesso in un negozio di abbigliamento. Tuttavia, erano loro a compilare e trasmettere gli F24 per conto degli imprenditori coinvolti, azzerando i loro debiti col fisco.

Il meccanismo fraudolento

I due ideatori della frode indicavano degli importi di fantasia nella sezione “crediti” dei modelli di pagamento. Grazie a questo stratagemma, gli imprenditori compensavano quasi del tutto l’ammontare delle imposte dovute.

L’inganno al sistema di controllo consisteva proprio nell’indicare cifre che non compensavano l’intera somma in debito. In tal modo, dunque, il sistema riconosceva come buoni i pagamenti effettuati, pur a fronte di cifre irrisorie, mai superiori ai 100 euro.

Accertati 26 casi in cui le somme hanno superato quota 50.000 euro, quota che prevede la rilevanza penale della condotta fraudolenta. Per questi il Tribunale di Nocera Inferiore aveva già disposto un anno fa il sequestro preventivo di immobili, autovetture e liquidità finanziarie, per circa 6 milioni e mezzo di euro. I responsabili, inoltre, sono stati tutti rinviati a giudizio.

Gli altri 33 contribuenti che hanno evaso complessivamente più di 700.000 euro, subiranno un procedimento amministrativo dell’Agenzia delle Entrate. Oltre al recupero delle imposte evase, dovranno pagare pesanti sanzioni pecuniarie, fino al doppio delle somme illecitamente compensate.

Aggiungi un commento

Cosa aspetti? Dicci la tua!

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi