Attualità

 Etichette alimentari: da oggi in vigore l’identikit nutrizionale degli alimenti

la red - Etichette alimentari

Etichette alimentari: ora obbligatorio indicare, calorie, zuccheri, grassi e sale. Novità rilevanti anche per evidenziare la presenza di sostanze allergizzanti o che procurano intolleranze.

Scatta l’obbligo della dichiarazione nutrizionale sull’etichetta degli alimenti che si applica a tutti i prodotti confezionati che devono ora indicare anche le informazioni relative a valore energetico, quantità di grassi (di cui gli acidi grassi saturi), i carboidrati (di cui gli zuccheri), le proteine e il sale, espressi per 100 grammi o 100 millilitri di prodotto, e facoltativamente anche per porzione.

“Si tratta di un passo importante per la trasparenza dell’informazione sulle caratteristiche dei prodotti che si acquistano sulla base di parametri oggettivi in una situazione in cui – dichiarano soddisfatti da Coldiretti – troppo spesso vengono esaltate impropriamente specifiche proprietà. In questo modo potranno essere fatte valutazioni oggettive e comparazioni tra i diversi prodotti presenti sugli scaffali in una situazione in cui e’ giustamente aumentata la sensibilità dei cittadini sulle scelte alimentari”

Ora sarà, dunque, possibile leggere le informazioni nutrizionali degli alimenti in etichetta per fare scelte di acquisto piu’ consapevoli.

“Si tratta di una nuova tappa nel percorso di trasparenza nell’informazione ai consumatori tracciato dal regolamento comunitario che già nel 13 dicembre 2014 – sottolinea la Coldiretti – aveva portato ad una prima modifica delle nuove etichette per i prodotti alimentari in vendita che da allora sono scritte con caratteri più chiari e grandi ma devono anche riportare piu’ informazioni: dalla data di congelamento  alle informazioni sullo stato fisico degli ingredienti utilizzati in modo ad esempio da non poter utilizzare il solo termine “latte”, se si usa latte in polvere o proteine del latte”.

“Proprio per il latte – sostiene la Coldiretti – è in arrivo un’altra importante novità grazie all’avvenuta firma del decreto che introduce in etichetta l’indicazione obbligatoria dell’origine per i prodotti lattiero-caseari per dire basta all’inganno del falso Made in Italy, con latte proveniente dall’estero, senza che questo sia stato obbligatorio fino ad ora riportarlo in etichetta”.

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi