Attualità Campania Cultura e Spettacolo

Erasmus+, il Liceo “De Sanctis” di Salerno protagonista di “Europa onair”

Dalla prossima settimana il Liceo Classico Francesco De Sanctis di Salerno sarà connesso con l’Europa. Parte il progetto “Europa On Air”, inserito nel più ampio alveo di Erasmus Plus

Studenti dell’istituto salernitano dcominceranno a discutere sui temi dell’integrazione, della cittadinanza europea, della dispersione scolastica, dell’emigrazione e della democrazia ospitando diverse istituzioni europee dal 2 al 6 ottobre 2017. In arrivo infatti i ragazzi del Lycée Gustave Eiffel di Bordeaux (Francia), dell’Universidad Complutense di Madrid (Spagna), RadioExpert di Brno (Repubblica Ceca), Red Tower Ltd di Londra (Regno Unito). Nel prosieguo, ogni città su citata organizzerà i successivi meeting.

Un progetto triennale, quasi interamente condotto in lingua inglese e finalizzato alla creazione di una webradio europea con trasmissioni, dibattiti e momenti di socializzazione con gruppi di lavoro misti che proseguiranno anche via internet dopo il fittissimo calendario di appuntamenti salernitani.

Lunedì 2 ottobre alle 10:00 le folte delegazioni, accompagnate dagli studenti salernitani e dal Dirigente Scolastico del Liceo Classico De Sanctis, Dott. Renzo Stio, saranno ricevuti a Palazzo di Città dal sindaco, Vincenzo Napoli. Dopodiché saranno protagonisti di un tour presso l’Università di Salerno dove, nel pomeriggio (15:30) parteciperanno attivamente a una trasmissione-discussione aperta in diretta streaming audio-video presso Unis@und, webradio d’ateneo.

Si discuterà di Ius Soli, diritto allo studio transnazionale, cittadinanza europea e sulle ricadute politiche, sociali ed economiche di immigrazione ed emigrazione. Per l’occasione interverranno il Prof. Virgilio D’Antonio (delegato Erasmus del Rettore), la Dott.ssa Rossana Palladino (ricercatrice Diritto dell’Unione Europea presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche all’Università di Salerno), Giancarlo Mennillo (presidente ass. Aegee Salerno), Alessandro Livrieri (direttore Unis@und).

Martedì 3 ottobre poi, presso l’auditorium del Liceo De Sanctis, dalle 11 sarà la volta di una tavola rotonda dedicata all’integrazione multiculturale, all’accoglienza, alla democrazia e alle problematiche di razzismo e dispersione scolastica.

Tra gli invitati l’Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Salerno, Giovanni Savastano, il giornalista Edoardo Scotti, Tommaso Ferri (presidente fondazione Rachelina Ambrosini, impegnato in progetti in Africa, Darfur, con i Medici CUAM), Rino Trucillo (Rotary Club Cava de’ Tirreni) e soprattutto gli atleti stranieri che militano in formazioni salernitane di varie discipline sportive dalla Us Salernitana (calcio), Jomi Salerno (pallamano), alla Virtus Arechi e Salerno Basket ’92 (pallacanestro), passando Rari Nantes Salerno (nuoto), Tgroup Arechi (pallanuoto). Lo sport come veicolo d’integrazione è fondamentale e ognuno di loro darà la propria testimonianza, dialogando e rispondendo alle domande degli studenti.

La settimana sarà dedicata anche a scambi culturali (i ragazzi saranno ospitati dalle famiglie degli iscritti al Liceo De Sanctis) e visite guidate: previste escursioni presso la sede di Radio KissKiss a Napoli per vedere da vicino i professionisti della radiofonia nazionale al lavoro, ma anche presso i siti archeologici di Paestum e Pompei, oltre che in Costiera Amalfitana e, naturalmente, nel centro storico di Salerno.

Europa On Air avrà una notevole ricaduta anche sul territorio e particolarmente su Salerno che sarà coinvolta nella celebrazione del trentesimo anniversario della nascita di Erasmus. Tra i fautori e coordinatori del progetto su sponda italiana le docenti Tonia Policastro, Giuseppina Martino e Patrizia Di Nuzzo.

Da cinque anni il Liceo Classico De Sanctis, tra i primi in Campania, ha messo su una webradio scolastica, diretta dal dott. Alfonso Maria Avagliano, e conduce annualmente laboratori di tecniche radiofoniche, oltre all’indirizzo curricolare “Class Plus” che porta il giornalismo (carta stampata, tv, radio) nell’orario mattutino delle lezioni per l’intero quinquennio di studi. Ovviamente tutto ciò sarà al centro delle attività di Europa On Air ed Erasmus plus autonomamente per gli obiettivi intermedi e finali, ovvero trasmissioni comuni sulle tematiche già citate.

[comunicato della scuola]
Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi