Agosto 13, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Energia: ecco il piano del governo per garantire le nostre forniture in inverno

Venerdì pomeriggio, il governo federale ha presentato il suo piano energetico invernale in una conferenza stampa. “La nostra sicurezza dell’approvvigionamento non è compromessa. Quindi siamo pronti a mostrare solidarietà con altri paesi europei, se necessario. Questo è il motivo per cui oggi stiamo adottando ulteriori misureTine van der Straiten (Groen, ambientalisti fiamminghi), ministro dell’Energia, ha affermato.Non dobbiamo improvvisare in inverno‘, lei ha aggiunto.

Di seguito i punti salienti del piano presentato dal governo, che non ha affrontato la questione del petrolio.

Elettricità: a Engy viene chiesto di mantenere attiva Tihange 2.

Quando si tratta di elettricità,Il governo ha chiesto all’operatore nucleare di prolungare l’operatività del Tihange 2 fino alla fine del picco invernaleHa detto il Primo Ministro.È nella Confederazione calcistica asiatica (Nota: Agenzia federale per la regolamentazione nucleare) Per verificare che ciò possa essere fatto nelle condizioni più sicure. Si consiglia a tutti i produttori di non effettuare la manutenzione delle piante durante l’inverno o di farlo subito dopoAggiunto Alexandre de Croo (Open VLD, liberali fiamminghi).

Resta da vedere se questa soluzione sarà davvero possibile. Engie Electrabel ha annunciato giovedì che un’estensione dell’attività dei reattori Tihange 2 e Doel 3 non è possibile per motivi tecnici e di sicurezza. La centrale elettrica di Doel 3 sarà chiusa nella notte dal 23 al 24 settembre in conformità con il Nuclear Weapons Phase Out Act. Tihange 2 dovrebbe seguire a febbraio.

Finora FANC non ha commentato la questione in quanto né il governo né Engie hanno richiesto un’analisi del rischio. Quindi tutto dipenderà dalla risposta dell’agenzia.

Ricordiamo che il Belgio ha sette reattori nucleari, distribuiti su due siti: Doel e Tihange.

READ  Floccaggio di capitali, ma l'inverno delle criptovalute incombe secondo UBS By Investing.com

Gas: Nessun problema secondo il governo

Per quanto riguarda il gas, il governo racconta la stessa storia: non preoccuparti. “Oggi siamo ben tutelati perché siamo un “centro”. (nota: centro). Noi, le nostre importazioni di gas proveniamo da Norvegia e Gran Bretagna, ma anche tramite GNL (nota: gas naturale liquefatto). Questo è ciò che vogliamo rafforzare per essere sempre sicuri al 100% che questi flussi continuino ad arrivare in Belgio.Farina di Tinne Van Der Straeten.

Definiamo innanzitutto che il Belgio ha un vantaggio sugli altri paesi europei: dipendiamo un po’ dalla Russia per il gas. Un altro chiarimento: il gas naturale liquefatto, GNL, è un mezzo per trasportare gas naturale da un paese produttore a un paese consumatore senza fare affidamento sui gasdotti. È un mezzo di trasporto più flessibile, ma è anche più costoso. “Viene dal Medio Oriente, ma anche dagli Stati Uniti. È importante disporre di una piattaforma di acquisto di gruppo a livello europeo, operativa anche per garantire una diversificazione delle consegne di gas“Quando sarà pronta questa piattaforma?”, ha sottolineato Tinne Van Der Straeten.Stiamo spingendo al massimo a livello europeo per renderlo operativo in autunnoIl ministro risponde.

Alexander de Croo ha osservato che in termini di forniture di gas, sono attualmente in fase di negoziazione contratti di gas con la Norvegia. “Andrò personalmente in Norvegia alla fine di agosto per discutere un’ampia gamma di argomenti energetici, compreso il gasLui ha spiegato.

Affidatevi agli sforzi dei belgi

Per garantire la sicurezza energetica del Paese in inverno, il governo conta anche sugli sforzi di tutti i belgi. “Ognuno di noi ha un ruolo da svolgere. Se consumiamo meno, significa che paghiamo meno per l’energia. Se consumiamo di meno, ha anche l’effetto di abbassare i prezzi. Vorrei sfruttare questo momento per educare tutti a usare l’energia in modo razionale ed evitare di consumare troppa energiadisse Alexandre de Croo.11 milioni di bambini grandi. Nel piano del Ministro verranno realizzate campagne di comunicazione con gli enti federali per educare le persone all’uso dell’energia.“, Ha aggiunto.

READ  Perché il 5G può interrompere il traffico aereo

Il governo vuole sostenere i paesi vicini

Un altro obiettivo del Primo Ministro e Ministro dell’Energia: aiutare i nostri paesi vicini, Francia e Germania in primis. Quando si tratta di gas,Importiamo molto di più di quello di cui abbiamo bisogno oggi. Stiamo esportando tre volte di più del necessario. Più siamo protetti, più siamo solidali con i nostri paesi vicini‘, indiqué la ministre Tinne Van Der Straeten.

Lo stesso per l’energia elettrica con la richiesta di prolungare il Tihange 2 per la stagione invernale. Perché in Francia, ad esempio, una parte della flotta nucleare non è attualmente disponibile. “Proteggendoci, aiuteremo la Francia e la Germania. Quindi siamo un piccolo Paese con due grandi blocchi a sinistra ea destra, ed entrambi hanno problemi, ma siamo in grado di aiutarli. Ecco perché ora stiamo adottando ulteriori misure per proteggerci e per mostrare solidarietà ai nostri paesi vicini.Lo ha detto il ministro dell’Energia.

Quali sono le fonti di produzione di elettricità in Belgio?

Di seguito sono elencate le fonti energetiche utilizzate per generare elettricità nel 2021, Secondo Elia, l’operatore della rete di trasmissione di energia elettrica ad alta tensione del Belgio.

Una presentazione mensile delle fonti energetiche utilizzate ogni mese in Belgio per produrre elettricità, tra il 2021 e il 2022. Puoi spostare il cursore o il dito sul grafico per visualizzare maggiori dettagli. I dati sono forniti dalla Federal Public Service Economy.

* “Termico – Rinnovabile” comprende biomasse solide e liquide, biogas e rifiuti rinnovabili. La voce “termico – non rinnovabile” comprende combustibili fossili solidi e liquidi, gas naturale e rifiuti non rinnovabili. Sotto “Altro” idrogeno calore e sostanze chimiche vengono recuperati.

READ  Una Mercedes venduta per 135 milioni di euro, record mondiale per un'auto all'asta

Ecco alcuni dettagli da FPS Economy:

La massima produzione di energia elettrica da fonte eolica è stata misurata a febbraio 2022: 1.831 GWh, ovvero circa il 27,5% del consumo interno (circa 6.650 GWh).

La produzione di elettricità da energia eolica e solare mostra forti oscillazioni (tra 389 GWh e 1.831 GWh per l’eolico e tra 74 GWh e 813 GWh per il solare quest’anno). Ciò è dovuto alla loro dipendenza dalle condizioni meteorologiche. Il picco di produzione di energia eolica si verifica solitamente durante i mesi invernali a causa dell’elevata velocità media del vento. Al contrario, il picco di produzione di energia solare è tra la tarda primavera e l’estate a causa di periodi di sole più lunghi.

Il forte calo della quota di energia idroelettrica sulla produzione totale tra aprile e luglio 2021 è dovuto ai lavori di ampliamento della centrale idroelettrica di Coo.