Maggio 18, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Emmanuel Macron può nominare Jean-Luc Mélenchon Primo Ministro? “Il colore politico non dice tutto”

“Credo nell’andare oltre, il colore politico non dice tutto”, ha confermato anche in un mercato di Cergy (Val d’Oise) al suo primo viaggio dalla rielezione di domenica, rispondendo alla domanda di un giornalista su la possibilità di vedere nominata una figura di sinistra.

Il capo dello Stato ha aggiunto: “Jean Castex veniva da destra, ha guidato una delle politiche più sociali degli ultimi decenni, perché è anche un uomo di cuore e un tessuto sociale”.

Ha anche detto: “Nominerò qualcuno che si impegni in questioni sociali, ambientali e di produzione”.

La speculazione è diffusa sull’identità del futuro o futuro inquilino di Matignon. Emmanuel Macron intende sostituire Jean-Castix mentre rinnova in gran parte il suo governo, a meno di sette settimane dal primo turno delle elezioni legislative del 12 e 19 giugno.

Il Presidente della Repubblica avanza molto lentamente in una folla molto affollata, moltiplicando selfie, strette di mano, scambi con i residenti, soprattutto su RSA, pensioni, con giovani imprenditori in particolare e al grido di “Presidente Macron!” o “Congratulazioni!”.

In caso di fuga precipitosa, il suo servizio di sicurezza ha dovuto aprire un paracadute per fermare i proiettili, proteggendolo momentaneamente.

Emmanuel Macron ha promesso: “Continuerò in campo, ascoltando prima, convincendo e poi recitando”. Ha sottolineato che “sebbene i risultati (delle elezioni presidenziali) non siano stati ancora annunciati, non dimentico che gli impegni presi non erano solo impegni elettorali”.

Ha spiegato di essersi recato a Sergey, una città “in cui sono concentrate molte difficoltà economiche, sociali e di sicurezza”, per dimostrare di aver “sentito il messaggio molto chiaro inviato dalle regioni più popolari della repubblica”.

READ  Una visita di passaggio, un dito medio, una campagna di salmi in pre-disturbo

“Sono qui per trasmettere un messaggio di riflessione e poi di ambizione” con il desiderio di dare a questi quartieri durante il mio mandato i mezzi per andare avanti”, ha aggiunto.

“Nei quartieri più poveri, sia nelle città che nelle aree rurali, dobbiamo davvero ricreare le condizioni per pari opportunità reali ed effettive”, ha proseguito il capo dello Stato, ritenendo che “questo è l’unico modo per allontanare questa sfiducia .” “Stabilizzato in relazione alla cosa pubblica” così come il “senso di diserzione” espresso dai residenti.

“Lo dico con grande umiltà, non so se ci arriveremo, ma ci metterò tutte le mie energie”, ha promesso.