Ambiente Campania Cronaca EVIDENZA video

Nuova emergenza rifiuti e rogo a Battipaglia, De Feo: “Lo Stato deve far sentire la propria voce”

Roghi Battipaglia, Ministro Costa: ” A Battipaglia sta accadendo qualcosa di losco”.

La Regione Campania fa i conti con una nuova ed evitabilissima emergenza rifiuti dovuta sì alla manutenzione programmata del termovalorizzatore di Acerra, ma anche alla mancanza di impiantistica, sul territorio, per il trattamento rifiuti e di una adeguata programmazione. A questo si aggiungono i roghi dolosi che stanno decimando i siti di stoccaggio e quelli che sono a disposizione dettano le loro regole mandando in affanno le casse dei Comuni campani.

“La comunità paga in termini economici e di salute. Con la salute dei propri bambini. La situazione è intollerabile e Battipaglia ne è l’esempio. – commenta il professore Giovanni De Feo, docente dell’Università degli Studi di Salerno, ideatore del metodo Greenopoli e riconosciuto per il suo impegno di sensibilizzazione per una corretta raccolta differenziata e rispetto dell’ambiente – “I cittadini di Battipaglia stanno pagando troppo cara questa disorganizzazione organizzata ad arte. Non è frutto del caso, ma di una organizzazione tesa a lucrare”.

“Lo Stato deve far sentire la propria voce – conclude De Feo – ognuno di noi deve far sentire la propria”.

Roghi Battipaglia, Ministro Costa: ” A Battipaglia sta accadendo qualcosa di losco”.

“A Battipaglia sta accadendo qualcosa di losco. È una guerra e le vittime sono i cittadini che in quel territorio soffrono da troppo tempo”. Così il ministro dell’Ambiente Sergio Costa commenta l’incendio di vaste dimensioni divampato la scorsa notte in un’azienda di trattamento rifiuti speciali nella zona industriale di Battipaglia. “Quando il 24 agosto scorso ho incontrato i cittadini – aggiunge Costa – ho promesso loro che, in caso di riconferma, avrei immediatamente avviato un tavolo tecnico. Ne ho parlato con la direzione generale e i tecnici, e oggi stesso partiranno le convocazioni di un tavolo”.

laRed TV





Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi