Europa e Mondo video

EMA, ritardi nella ristrutturazione, a rischio il lavoro dell’Agenzia del farmaco

Secondo i deputati in delegazione giovedì ad Amsterdam, i ritardi nella consegna del nuovo edificio Vivaldi potrebbero avere delle conseguenze sulla continuità dell’attività dell’agenzia.


Una delegazione della commissione ambiente e sanità pubblica del PE ha effettuato una missione conoscitiva ad Amsterdam, sede del trasferimento post Brexit dell’EMA. La delegazione, guidata dal siciliano Giovanni La Via, ha visitato la sede temporanea e la futura sede dell’EMA. “L’edificio temporaneo non sembra aver bisogno di molto lavoro per essere pronto – ha spiegato Giovanni La Via capodelegazione – siamo più preoccupati per il rischio di ritardi nella costruzione del nuovo edificio Vivaldi. Un ritardo causerebbe un deterioramento dell’attività dell’agenzia, che è esattamente quello che vogliamo evitare”. La delegazione è stata ricevuta anche dal vicepremiere olandese Hugo de Jonge (il video dal suo profilo twitter)

Dubbi poi sulla procedura seguita dal Consiglio

“Il Parlamento non può essere bypassato – ha poi aggiunto La Via – il Consiglio e la Commissione dovrebbero garantire che qualsiasi decisione futura riguardante le sedi delle agenzie venga presa in co-decisione”. La relazione di Giovanni La Via sarà votata dalla commissione parlamentare per l’ambiente e la sanità pubblica il 12 marzo e dal Parlamento nel suo insieme nel corso della stessa settimana.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti gratuiti da laRedazione.eu ?

E' facile, semplice e gratuito. Cosa aspetti? Unisciti agli altri lettori

laRed TV


ONAIR DALLE 12 ALLE 22

invia le tue segnalazioni al:

G+

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi