Febbraio 8, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Elettricità: il Belgio resta (troppo) dipendente dal nucleare, nonostante la storica produzione di rinnovabili

Lo sviluppo dell’energia eolica e solare nel mix elettrico belga consente di ottenere rendimenti mai visti prima in un quarto d’ora.

L’11 maggio 2022, l’energia solare ed eolica ha generato 7.112 megawatt di elettricità. Ciò rappresenta il 67% del consumo totale di questo turno orario e il consumo di elettricità di 7 milioni di persone.

In generale, non abbiamo mai prodotto tanta elettricità grazie al solare e all’eolico onshore come nel 2022. L’eolico offshore è in leggerissimo calo.

L’aumento della capacità di generazione da fonti rinnovabili crea un surplus di elettricità a cui il Belgio può attingere per continuare le sue esportazioni, in particolare verso la Francia.

Nel 2022 è stato pari a 22,2 TWh rispetto ai 22,8 TWh del 2021. Continua il calo dei consumi di energia elettrica (-3,3% rispetto al 2021).

Un calo relativo del 2% in media da gennaio a settembre, poi un forte calo nell’ultimo trimestre (-11% a novembre) dovuto in particolare all’aumento dei prezzi di mercato.

Infine, e non a caso, i prezzi dell’energia elettrica sono esplosi nel 2022: il prezzo medio annuo per megawattora è fissato a 245 euro, con un picco storico nell’agosto 2022 a 448,1 euro.

READ  Proposta di legge sulle misure di protezione dei consumatori approvata dal governo federale