Dicembre 1, 2021

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ecco le misure che il governo francese dovrebbe annunciare giovedì


In piena ripresa dell’epidemia in Francia, dove martedì sono stati diagnosticati oltre 30mila casi, il governo si appresta ad annunciare diverse misure, che saranno svelate ufficialmente in conferenza stampa giovedì, una volta che tutti i giocatori (deputati, senatori e localmente) sono eletti. funzionari) saranno consultati.

Ma durante l’intervista di Jan Castex con i senatori mercoledì pomeriggio, sono già state rivelate diverse azioni, in particolare per quanto riguarda la terza dose, secondo Informazioni da La Voix Du Nord.

Secondo quanto riferito, il governo ha deciso di seguire il consiglio del consiglio scientifico e del comitato direttivo della strategia sui vaccini, i due organi consultivi che si sono pronunciati nei giorni scorsi, in merito alla terza dose. Secondo i nostri colleghi, il ministro della Salute dovrebbe annunciare giovedì l’ampliamento della terza dose per includere tutti i residenti di età superiore ai 18 anni, a partire da metà gennaio.

La terza dose dovrebbe essere una condizione per il passaggio della salute. Le persone di età superiore ai 18 anni dovrebbero avere 2 mesi e 1 settimana, a partire dal quinto mese, per ricevere la terza dose. Di conseguenza, se una persona non l’ha ancora ricevuta, la carta non sarà valida.

Inoltre, il tempo per ricevere questa terza dose sarà ridotto a cinque mesi invece di sei.

READ  Chiuso il settore dell'aviazione, chiuse banche e dipartimenti: in Corea del Sud sono state prese misure rigorose per non sconvolgere... la concorrenza

Il governo dovrebbe inoltre annunciare che la validità dei test PCR scenderà dalle attuali 72 ore a 24 ore (già la norma nella maggior parte degli altri paesi europei).