Novembre 30, 2022

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

Ecco 5 regole per evitare le truffe

In attesa del lancio di Mon Accompagnateur Rénov, che ti consentirà di beneficiare della A-Z del tuo lavoro di risparmio energetico, faresti meglio a essere più vigile. La fantasia dei “delinquenti ecologici” non ha limiti, deplora Joel Mercy, presidente del Gruppo dei Produttori del Settore Privato per il Fotovoltaico (GPPEP).

1) Sono un attore nel mio progetto

Sta a te solo definire e definire la tua esigenza. “Non permettere a nessuno di dettare il tuo comportamento, soprattutto se non è un venditore o un venditore in una mostra o mostra”, insiste Guy Grangerard, presidente dell’associazione di difesa dei consumatori ADC France (adcfrance.fr). Qualsiasi approccio al telefono (illegale), porta a porta o tramite i social network dovrebbe suonare come un allarme. Idem per le transazioni da € 1, che vengono eliminate definitivamente. Se sospetti o segnali una frode, vai su signal.conso.gouv.fr.

2) Chiedo ovunque

“Per una prima idea del lavoro più rilevante che verrà svolto nella vostra abitazione, dei costi previsti, dei finanziamenti, degli aiuti nazionali e locali, degli artigiani che vi verranno richiesti… contattate gratuitamente uno dei consulenti indipendenti of France Rénov. of charge.” su france-renov. gouv.fr o allo 0808800700″, ricorda Simone Courtville, responsabile del rinnovamento energetico e delle politiche sociali presso l’Agenzia nazionale per l’edilizia abitativa (ANA).

3) Metto in gara i professionisti

“Non affidare il tuo progetto al primo partecipante. Chiedi due o tre preventivi per confrontare le offerte e preferire il tuo installatore locale”, insiste Joël Mercy. Controllare anche i riferimenti dell’azienda sull’azienda. com o infogreffe.fr. Si precisa che per poter beneficiare dell’assistenza, il professionista deve recare il marchio RGE (Garante Riconosciuto dell’Ambiente), in particolare nei lavori programmati (isolamento del tetto, pompa di calore, ecc.), il certificato deve essere confermato presso france-renov. gouv.fr.

READ  Salute mentale del personale: "Questo non dovrebbe essere solo per i sostenitori delle risorse umane, ma anche per Comex/Codir"

4) Le quotazioni sono state controllate

Difficile capire un preventivo ricco di gergo tecnico… Per evitare spiacevoli sorprese, anche in questo caso, ricordatevi di bussare alla porta della filiale France Renovate. I consulenti ti aiuteranno a decifrare le tue citazioni. Puoi anche contattare un’agenzia locale per l’energia e il clima in Francia (federation-flame.org, 03 83 37 25 87) o un’associazione specializzata come GPPEP (gppep.org).

5) Non firmo nulla prima di aver ottenuto l’approvazione dell’aiuto

È una necessità assoluta. Perderai immediatamente il beneficio delle certificazioni MaPrimeRénov e Energy Efficiency (CEE). “Prima di impegnarsi, verifica che il tuo appaltatore sia coperto da un’assicurazione decennale, avverte Guy Grandgerard. Richiede un certificato che indichi le date di entrata in vigore del suo contratto”.

Aiuto: non influisce sul mio account!

Non fornire mai i dati di accesso del tuo account online MaPrimeRénov, il tuo codice fiscale o i dettagli del tuo conto bancario. Sta a te e solo a te creare il tuo account online (puoi in seguito nominare un agente che ti aiuti). Pericolo? Che la tua identità è stata usurpata e che i tuoi diritti all’assistenza sono stati utilizzati. Stesso consiglio in caso di voto.