Campania EVIDENZA

Eboli: il sindaco Massimo Cariello finisce ai domiciliari

Le accuse sono corruzione, rivelazione di segreto d’ufficio, abuso d’ufficio e falso ideologico.

Ad appena 36 ore dalla formazione della Giunta e dopo una vittoria elettorale schiacciante il sindaco di Eboli, Massimo Cariello è stato arrestato.

Appena rieletto per il centrosinistra con il 79,8 per cento e15.261 voti, Cariello è finito ai domiciliari nell’inchiesta del pm Francesco Rotondo. Contemporaneamente è scattata l’interdizione dai pubblici uffici per quattro funzionari dei Comuni di Eboli e Cava dei Tirreni.

Le ipotesi di reato nell’indagine della Guardia di finanza, coordinata dal procuratore capo di Salerno Giuseppe Borrelli, sono di corruzione, rivelazione di segreto d’ufficio, abuso d’ufficio e falso ideologico. Al centro dell’inchiesta procedure concorsuali per assunzioni di persone vicine al sindaco.

Il sindaco ieri aveva nominato i nuovi assessori, ed oggi avrebbe dovuto presiedere la prima riunione della nuova giunta. A subentrargli ora, dovrebbe essere il suo vice Luca  Sgroia.

Per continuare ad usare questo sito, devi accettare la politica di uso dei Cookie maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi