Febbraio 5, 2023

Laredazione.eu

Trova tutti gli ultimi articoli e guarda programmi TV, servizi e podcast relativi all'Italia

E se la BMW avesse la soluzione ai problemi delle auto elettriche?

Impossibile non elogiare le qualità di un veicolo elettrico quando si assapora il piacere di utilizzare queste macchine in città e nella vita di tutti i giorni. Impossibile non ricordare, inoltre, i problemi insiti in questa tecnologia: il prezzo, in primis, con prezzi sfavorevoli per i modelli a zero emissioni se confrontati con veicoli a combustibili fossili di categoria simile, soprattutto quando si tratta di auto più economiche. Massa anche con novità elettriche sempre più pesanti che superano velocemente le due tonnellate se guardiamo lato modelli familiari. Infine, l’autonomia è direttamente correlata a questo problema collettivo perché è assolutamente necessario installare batterie molto pesanti per estendere il più possibile la distanza possibile tra due cariche.

Ma se questi problemi ti tengono lontano dalle auto elettriche per ora, i miglioramenti attesi a questa tecnologia nei prossimi anni potrebbero farti cambiare rapidamente idea. A questo proposito, le impressionanti pubblicità di BMW possono davvero far ben sperare: qualche settimana fa, la comunicazione del marchio con l’appassionato ha già affermato di essere al lavoro Batterie cilindri nuove Con prestazioni molto migliori rispetto alle celle attualmente utilizzate dal produttore tedesco (e alla maggior parte dei sistemi agli ioni di litio sul mercato). Ricordiamo che Tesla ha già utilizzato recentemente batterie cilindriche di dimensioni simili, senza che ciò consenta per il momento di fare molti progressi in termini di autonomia.

30% più efficiente, 50% meno costoso e più leggero

Secondo il produttore tedesco, queste future batterie BMW ” Tecnica 6 , previsto per il 2025, prometteva sulla carta una soluzione a tutti gli attuali problemi tecnici dei veicoli elettrici. Con una densità energetica molto migliore dovuta alla diversa composizione e struttura, queste batterie dovrebbero aumentare l’autonomia e la velocità di ricarica del 30%. Il nuovo processo di produzione ridurrà anche i loro costi del 50%, un numero enorme se si considera che le batterie rappresentano circa il 40% del prezzo totale di un veicolo elettrico attualmente sul mercato.

READ  Cosa hanno in serbo Bitcoin e criptovalute per il 2022 (studio di ricerca arcana)

Grazie a questa migliore densità energetica, aumenterà anche la massa delle batterie. Aggiungete a questo un bilancio ambientale decisamente migliore durante la sua costruzione (-60% di emissioni di CO2 e ridotto utilizzo di cobalto o grafite) nonché una migliore qualità dinamica del veicolo grazie alle batterie integrate direttamente nella struttura del telaio, e otterrete un risultato molto migliore veicolo elettrico rispetto alle attuali BMW a emissioni zero. Supponendo che altri produttori facciano progressi simili allo stesso tempo, potrebbe esserci abbastanza per invertire la tendenza attuale, piuttosto che un aumento sostenuto dei prezzi delle auto nuove e dei prezzi più alti per i modelli elettrici. E ancora, non conosciamo ancora il vero potenziale delle tecnologie future come quella di batterie solidein qualche modo previsto alla fine del decennio …